• scrivere-lettera

II.PP. di Parma – nota unitaria – riflessioni

Egregio Direttore,
questa Segreteria ha avuto contezza della nota unitaria a Lei indirizzata
da altre organizzazioni sindacali, con la quale i firmatari si lanciano in una
avventata quanto inopportuna carrellata di “pensieri” che oltrepassano di
gran lunga la soglia della libertà di critica.
Lo strumento dell’offesa utilizzato in tale nota unitaria laddove si parla
di infantili strumentalizzazioni in luogo del ben più nobile modus operandi di
tali sigle, nonché l’accusa di assumere posizioni strumentali per il
soddisfacimento del proprio ego sindacale si sostanziano come un esercizio
dell’azione di rappresentanza sindacale assai ardita, specialmente se non
supportata a livello documentale, come nel caso in argomento, tanto da far
guadagnare l’aggettivo di “impavido” ad ognuno dei firmatari che di certo
saprà di tanto dare risposta nelle sedi opportune, qualora lo scrivente
decida di attivare i previsti meccanismi a tutela della propria immagine e
dell’O.S. che si onora di rappresentare.
Ciò detto, si vuole mutuare dagli autori del documento in discussione la
“presa di distanze” da un tale modus operandi, volto unicamente
all’immotivato discredito dell’altrui operato e nel contempo si esprime
identica doverosa partecipazione al dialogo (pur nell’asprezza dei toni,
giustificata spesso da scelte non condivise da parte dell’Autorità Dirigente,
al fine di fornire un contributo d’esperienza e conoscenza per il buon
andamento del sistema carcere, rivendicando, nel contempo, la tutela dei
diritti soggettivi del personale in divisa), da esprimersi nelle sedi di
contrattazione come previsto dal vigente AQN, non avendo al momento
questa O.S. dichiarato l’interruzione dei rapporti con la Direzione in
indirizzo.
Tanto per ogni opportuna valutazione anche da parte del Sig.
Provveditore che legge per conoscenza.
Distinti saluti.

II.PP. di Parma – nota unitaria – riflessioni

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *