• caffè-2

II.PP. di Parma – sala convegno – mancato rispetto prezzi imposti

Con la presente siamo a segnalarLe l’aumento di alcuni prezzi (caffè espresso, paste e croissant per
colazione, ecc.) applicati dalla cooperativa che gestisce la sala convegno degli II.PP. di Parma.
Le nuove tariffe superano di gran lunga il prezzo massimo stabilito dal contratto di erogazione del servizio
(art. 4) che non ammette neppure la possibilità di distribuire diverse qualità di un determinato prodotto,
prevedendo l’obbligo per il concessionario di “somministrare solo ed esclusivamente prodotti di prima
qualità con marchi noti e consolidati su tutto il territorio nazionale, correttamente ed idoneamente conservati
ed adeguatamente esposti ai clienti”.
Siamo, pertanto, a chiederLe di voler intervenire affinché sia ristabilito il rispetto di quanto previsto dal
contratto di erogazione del servizio.
Si ricorda, infine, che, nel corso di una riunione sindacale svoltasi in data 16 aprile 2013, l’allora Direttore
degli II.PP. di Parma, si era impegnata ad impiegare nel tempo i detenuti allora presenti presso la Sala
Convegno “in ambiti esterni all’istituto”, chiedendo alla cooperativa assegnataria dell’appalto di assumere,
per la gestione dello spaccio, personale non ristretto, impegno mai onorato che si chiede venga nuovamente
calendarizzato. A proposito di ciò, abbiamo notato che il crocifisso che da sempre capeggiava alle spalle del
bancone è stato rimosso, non vorremmo per motivi religiosi dovuti alla presenza di detenuti mussulmani
presso la sala convegno. Come comprenderà la cosa sta turbando non poco il personale in divisa che chiede
con forza che il crocifisso torni al posto dell’ostensione impressa indelebilmente nel muro.
In attesa di cortese cenno di riscontro, si porgono Distinti Saluti.

II.PP. di Parma – sala convegno – mancato rispetto prezzi imposti

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *