• Parma, 02.02.2013 - Penitenziario di via Burla: esterni della struttura. In mattinata evasi due carcerati albanesi.
FOTO MARCO VASINI (copyright)
Cell. 339.4333787
E-mail vasinimarco@libero.it

II.PP. Parma – corrispondenza sindacale

Egregio Provveditore,
facendo riferimento alla sua nota di convocazione del 11/09/2015, prot. n° 26034,
già parzialmente riscontrata dalla nostra segreteria generale in merito alla richiesta
di rinvio al giorno 28 c.m., questa segreteria regionale sente l’obbligo di precisare
che la corrispondenza tra l’O.S. SiNAPPe e la Direzione degli II.PP. di Parma è stata a
lungo tutt’altro che copiosa, tenuto conto che le note prodotte prima del mese di
luglio erano in media una o due al mese (note prot. n° 24/2015/SP-PR del
2015.05.25, prot. n° 26/2015/SP-PR del 2015.06.13, prot. n° 60/2015/SR-ER del
2015.06.22).
Successivamente, non ricevendo alcuna risposta alle nostre richieste, abbiamo
ritenuto di dover intensificare la nostra azione sindacale a tutela del personale di
polizia penitenziaria e, dal mese di luglio, le note indirizzate a quella Direzione sono
effettivamente aumentate di numero (prot. n° 67/2015/SR-ER del 2015.07.14, prot.
n° 27/2015/SP-PR del 2015.07.21, prot. n° 28/2015/SP-PR del 2015.07.23, prot. n°
29/2015/SP-PR del 2015.07.30), ma non rispetto all’esito, in quanto la Direzione ha
continuato a non rispondere se non ad un paio di note dello scorso mese di Agosto.
Ciò sta creando grave pregiudizio e nocumento alla nostra O.S. ed al personale
iscritto e simpatizzante, anche rispetto al perpetuarsi di violazioni già accertate
dalla CAR. Ci riferiamo, ad esempio, alla situazione dell’Ufficio Servizi, nel quale tre
unità su cinque continuano ad operare senza aver preso parte a regolare interpello
e senza che la Direzione senta il dovere di fornire alcuna spiegazione in merito.
Crediamo, pertanto, che già prima dell’incontro del 28 c.m., la Direzione di Parma
debba dare immediata ed urgente attuazione alle delibere CAR ed alle norme
contrattuali e di legge che questa O.S. ritiene non stiano trovando puntuale e
corretta applicazione presso quegli Istituti di Pena, ferma restando la piena
disponibilità a discutere di ogni altra questione che si riterrà utile affrontare in tale
incontro.
Si porgono con l’occasione Distinti Saluti.

II.PP. Parma – corrispondenza sindacale

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *