• buffa

Il Direttore Generale del Personale e delle Risorse Dott. Pietro Buffa incontra le Organizzazioni Sindacali

A pochi giorni dal suo insediamento, il nuovo Direttore Generale del Personale e delle Risorse – dottor Pietro Buffa – ha incontrato oggi presso il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria le Organizzazioni Sindacali rappresentative del Corpo. Un incontro fiume che si è prefisso l’alto obiettivo di esse un momento di confronto programmatico per scrivere insieme le priorità di questa innovativa e delicata Direzione Generale; innovativa proprio dal punto di vista organizzativo, essendo figlia primogenita del Decreto di riforma del Ministero della Giustizia che ha mandato in pensione la vecchia Direzione Generale del Personale e della Formazione, lasciando il posto alla Direzione Generale del Personale e delle Risorse, dando vita ad un connubio di settori di tutto rilievo. Dopo aver augurato al nuovo Direttore Generale un lavoro “illuminato” il Si.N.A.P.Pe ha ritenuto di portare prima al tavolo e poi nell’incontro privato ufficialmente richiesto al Dott. Buffa, tutta una serie di punti sui quali si ritiene imprescindibile una azione forte e determinata e sui quali pone le basi del rapporto fiduciario con questa Amministrazione “rinnovata”
 Mobilità sottufficiali (sulla quale abbiamo trasmesso meno di un mese fa ennesima corrispondenza sindacale tesa a sollecitarne l’effettuazione) paralizzata da tempo immemore.
 Trasferimenti per legge 104/92.
 Potenziamento delle Relazioni Sindacali. L’esigenza nasce dal dato registrato di risposte tardive e spesso prive di contenuto alle richieste da parte delle Organizzazioni Sindacali. Si dovrebbe dunque giungere alla creazioni di un organismo capace di creare “giurisprudenza interna” inspessendo il senso delle relazioni sindacali.
 Concorsi pubblici e interni. Nel merito si è ritenuto doveroso un passaggio sulle sorti del concorso interno per la nomina di 643 vice ispettori e sulla necessità di evitare uno svuotamento del ruolo dei Sovrintendenti. Indizione di procedure concorsuali? Promozioni per meriti straordinari? Apertura della carriera? Di certo una strategia va trovata, ragionata e condivisa, in maniera trasparente e responsabile, fondata su criteri univoci
 “Caserme”. Necessità di ultimazione del lavoro avviato dall’allora Direttore Generale delle risorse materiali, dei beni e dei servizi che, pur essendo un solido punto di partenza, non è stato recepito in periferia con la medesima snellezza; la doverosa delega di applicazione dei principi a livello generale ha generato delle discrasie fra i territori che provocano disequità di trattamento per la fruizione del medesimo servizio.
Attendiamo le risposte fattive e concrete del nuovo Direttore Generale.

Il Direttore Generale del Personale e delle Risorse Dott. Pietro Buffa incontra le Organizzazioni Sindacali

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *