• Evasione al carcere di <canton Mombello di Brescia

Il Si.N.A.P.Pe denuncia: “Canton Mombello è al collasso”

È di ieri la notizia di un gruppo di detenuti extracomunitari hanno messo a “ferro e fuoco” la struttura Bresciana, inscenando una mini rivolta! Fatti gravissimi che, se non fosse stato per il pronto e professionale intervento dei ” pochi” poliziotti rimasti in servizio, rischiava di trasformarsi in un qualcosa di molto più grave! Non vogliamo neanche immaginare cosa sarebbe potuto succedere se a questo gruppo di facinorosi si fossero accodati altri reclusi! Forse oggi staremmo a parlare di un qualcosa di molto più grande! Canton Mombello ha vissuto una “due giorni” d’inferno, in una sequela di episodi che si sono cominciati a registrare sin dal turno serale del 1 e che sono terminati solo nel pomeriggio del 2 febbraio! Un intero istituto ostaggio di questi rivoltosi; materassi e lenzuola in fiamme, aggressioni verbali e fisiche ai danni dei poliziotti intervenuti. Addirittura un ispettore è stato aggredito verbalmente e gli è stato scaricato il contenuto di un estintore addosso! Agenti che hanno dovuto far ricorso alle cure del pronto soccorso! Anche la restante popolazione detenuta era in preda al panico in ragione del fatto che l’intera struttura era ammantata di fumo! Trattandosi dell’ennesimo episodio di disordine e il trend sempre crescente, sarà cura del Si.N.A.P.Pe coinvolgere i Vertici dell’Amministrazione Penitenziaria per una assunzione di responsabilità, per non trovarci a dover dire un giorno “noi lo avevamo detto” di fronte a nuovi episodi che non tarderanno ad avvenire!

CCBrescia – ennesimo avento critico

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *