• cgm napoli

interpello per n. 1 unità di Polizia Penitenziaria, ruolo Ispettori, presso il C.G.M. di Napoli. Irregolarità per inosservanza delle norme contrattuali.

Egregio dott. Centomani,
preso atto dell’ informazione preventiva inerente l’oggetto, le scriventi OO.SS. contestano categoricamente l’interpello in questione per i motivi che di seguito si rappresentano.
Dalla lettura dei requisiti di accesso, infatti, risulta evidente ed inconfutabile l’inosservanza dei parametri di valutazione dei punteggi concordati e regolamentati dal protocollo di intesa regionale stipulato tra il Centro per la giustizia Minorile e le OO.SS. in data 02.03.2005.
Quanto sopra ci sorprende ulteriormente se confrontiamo tale interpello con gli interpelli emanati dalla Direzione dell’I.P.M. Nisida per gli uffici matricola e conti correnti, i quali, benché perfettamente aderenti alle norme pattizie, non sono stati ancora resi esecutivi, nonostante il notevole lasso di tempo trascorso (circa 4 anni!!!). A tal proposito, giova sottolineare alla S.V. che analoghi interpelli banditi presso l’I.P.M. di Airola hanno potuto godere di regolare esecuzione.
Per quanto sopra rappresentato, è di tutta evidenza, che nei casi sopra indicati siano stati adottati pesi e misure diverse, senza alcuna valida motivazione, con una palese violazione del principio di equità e di pari opportunità a cui l’agere amministrativo dovrebbe ispirarsi.
Pertanto, alla luce di quanto esposto, si invita la S.V. all’immediata sospensione dell’interpello in oggetto in quanto viziato da palesi irregolarità, con conseguente attivazione dell’esame congiunto, così come previsto dalle norme contrattuali.
Altresì, onde non ledere ulteriormente le legittime aspettative del personale di Polizia Penitenziaria a vedersi riconosciuto i diritti acquisiti, si invita la S.V. a dare immediata esecuzione agli interpelli emanati presso l’I.P.M. di Nisida, in considerazione della pedissequa applicazione dei parametri concordati con le OO.SS. con il P.I.R. del 2005.
In caso contrario le scriventi OO.SS. si vedranno costrette a ricorrere all’attivazione degli strumenti di garanzia previsti dalle norme vigenti.
In attesa di urgente riscontro, si porgono Distinti saluti.

 nota unitaria cgm

Share This Post

About Author: Marco Gordiani