• Beccaria-Milano-IPM-700x418

IPM MILANO – Gravissima situazione di criticità. Precaria sicurezza ed incolumità del personale di Polizia Penitenziaria

Egregio Dirigente,
La scrivente organizzazione sindacale Si.N.A.P.Pe, con la presente, non può esimersi nello
stigmatizzare la gravissima situazione di criticità che si sta registrando presso l’Istituto indicato in
oggetto. La stessa comprometterebbe la sicurezza, la disciplina e l’ordine nonché l’incolumità del
personale di Polizia Penitenziaria costà in servizio.
Nella fattispecie, ci risulta che nella serata del 26/10/2016, nel 1° Gruppo Orientamento, si è
consumata una rissa tra detenuti (uno dei protagonisti già noto per episodi simili ed analoghi) ove
a svolgere attività di vigilanza ed osservazione vi era un solo poliziotto penitenziario di turno; nel
pomeriggio della data odierna, un poliziotto penitenziario è stato fisicamente e verbalmente
aggredito (con un pugno al volto) da un detenuto ubicato al 2° Gruppo il quale ha anche fatto uso
arbitrario e ingiustificato dell’estintore presente in Gruppo; sempre nel pomeriggio odierno, un
detenuto ubicato al 1° Gruppo Orientamento ha messo in atto un gesto auto conservativo e solo
grazie alla prontezza e alla professionalità del personale in servizio si è riusciti ad evitare situazioni
spiacevoli.
Ci risulta inoltre, come già esposto da questa O.S. in sede di contrattazione sindacale presso il
Centro da Lei diretto, che nei giorni scorsi, presso il 1° Gruppo Orientamento, alcuni detenuti,
particolarmente esagitati e non avvezzi al rispetto delle regole penitenziarie, si rifiutavano di
consumare il vitto in quanto lamentavano scarsa qualità e quantità e di conseguenza rifiutavano la
chiusura notturna nelle proprie celle come disciplinato da Regolamento Interno.
Premesso quanto sopra è opportuno sottolineare le molteplici doglianze raccolte
quotidianamente tra il personale in virtù degli equilibri e delle dinamiche che regolano la vita e
l’andamento dell’Istituto, ove si lamenta una condizione di comprensibile disagio professionale e
anche preoccupazione per l’incolumità psico-fisica degli operatori, anche alla luce degli episodi
passati oggetto di articoli di stampa.
Nell’esprimere piena solidarietà e vicinanza al poliziotto aggredito e atteso che l’attività sindacale
della scrivente O.S. è volta al benessere del personale, nel rispetto del regolare espletamento
dell’attività lavorativa, si chiede che venga sottolineata la debita attenzione a quanto sopra esposto
con un Suo autorevole ed immediato intervento.
Nelle more di un cortese celere riscontro, si porgono distinti saluti.

I.P.M. Beccaria Milano. Gravissima situazione di criticità.Precaria sicurezza ed incolumità del personale di Polizia Penitenziaria

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *