• comunicati_stampa

IPM MILANO – Intervento del Si.N.A.P.Pe. all’articolo de La Repubblica su grido di allarme lanciato dal Cappellano del carcere

In riferimento all’articolo pubblicato sul quotidiano della Repubblica Milano in data
odierna, attinente al grido d’allarme lanciato dal Cappellano dell’IPM Beccaria
Milano, sulla bruttura dell’edifico, della mancanza di corsi di formazione, sul campo
di calcio e della piscina chiusa, è doveroso da parte di questa Organizzazione
Sindacale Si.N.A.P.Pe, sottolineare anche le problematiche pertinenti al personale
del Corpo di Polizia Penitenziaria che ormai da tempo espleta il loro mandato
istituzionale in un contesto precario sia sotto il profilo strutturale che in termini di
gravosi carichi di lavoro e responsabilità, sempre pronti a fronteggiare, nonostante le
difficoltà e la carenza organica, la gestione di soggetti psichiatrici autori di gesti di
autolesionismo oltre alle consuete colluttazioni ed altre criticità di natura varia.
Ci auguriamo, che in tempi brevi, sia riaperto il padiglione in ristrutturazione al
fine di poter ristabilire condizioni ottimali di lavoro e benessere collettivo nonché un
determinante confronto con l’Amministrazione decentrata per la riorganizzazione
del lavoro.

IPM MILANO – Intervento del Si.N.A.P.Pe. all’articolo de La Repubblica su grido di allarme lanciato dal Cappellano del carcere

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *