• Istituto-Penale-per-i-Minorenni-di-Roma-“Casal-del-Marmo”

IPM ROMA – AGGRESSIONE POLIZIOTTO PENITENZIARIO

Dopo gli eventi preoccupanti verificatisi nei giorni scorsi presso l’IPM di Roma Casal del Marmo, che aveva visto un magrebino distruggere il lavabo di un bagno e stanze date al fuoco in segno di protesta, un nuovo tragico fatto scuote il personale di Polizia Penitenziaria ivi in servizio.
Il fatto risale a ieri mattina quando 3 ragazzi egiziani ultraminorenni (fino a 25 anni di età, secondo le nuove disposizioni!) “ospiti” della struttura, riuniti nei locali della mensa, iniziavano ad azzuffarsi scatenando una violenta rissa e creando trambusto e scompiglio.
I due poliziotti di sorveglianza, allo scopo di sedare i tafferugli e ristabilire la calma, cercavano di dividere i ristretti coinvolti nella lite che, presi dalla colluttazione, sferravano una sediata verso un poliziotto, colpendolo al volto ed in varie parti del corpo.
Ristabilita la calma, grazie all’intervento subitaneo di altre unità richiamate anche dalla locale caserma, il collega colpito veniva soccorso e curato per un trauma contusivo dello zigomo ed un trama distruttivo cervicale, giudicati guaribili in 7 giorni.
Evidentemente la carenza di personale, gravata ulteriormente in questo periodo dal piano ferie estivo, mina gravemente la facoltà di garantire la dovuta sicurezza, stante l’aumento del numero dei ristretti, arrivati oggi a 70 circa.
Nell’esprimere solidarietà ai colleghi coinvolti e complimentandosi per la professionalità dimostrata, il SiNAPPe non può non lamentare la critica situazione che rischia di degenerare e far registrare ulteriori eventi negativi, motivo per cui chiederà urgente intervento ai Superiori Uffici.

IPM ROMA – AGGRESSIONE POLIZIOTTO PENITENZIARIO

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *