• quadri-su-tela-visita-medica-medico-e-paziente-a-parlare-in-ufficio

ISTITUTI DEL DISTRETTO – EMILIA ROMAGNA – Invio personale presso C.M.O. tramite modello “C”

Spett.le dott.ssa Manzelli,
facendo riferimento a tutta la precorsa corrispondenza in materia, siamo ad informarla che continuano a giungere lamentele da tutti gli Istituti del Distretto in merito alla mancata attivazione delle procedure previste per l’invio del personale presso la CMO a seguito di aggressioni e/o eventi traumatici occorsi in servizio.
Giova ricordare che, con l’approvazione del D.Lgs. n. 66/2010, così come modificato dall’art. 13, comma 1, lettera b), del D.Lgs. n. 8/2014, nei casi di eventi traumatici da causa violenta occorsi in attività di servizio e/o addestrative a personale militare o appartenente alle Forze di Polizia, il giudizio sulla dipendenza da causa di servizio può essere espresso pure sulla base degli accertamenti effettuati entro due giorni dal sinistro da un’autorità sanitaria militare o da struttura pubblica del Servizio sanitario nazionale, anche quando non abbiano determinato inizialmente il ricovero. Pertanto sarebbe obbligo delle Direzioni provvedere alla compilazione del previsto modello di dichiarazione traumatica (c.d. “Modello C”) nei confronti del personale di Polizia Penitenziaria che venga a trovarsi, malauguratamente, nelle predette circostanze.
Tale principio è stato riaffermato attraverso la lettera circolare n. 0105523 del 25/07/2016 dello Stato Maggiore della Difesa – Ispettorato Generale della Sanità Militare e da codesto Provveditorato che, in data 05/04/2018, con nota prot. 13475/SACS/ON, ha inoltrato a tutte le Direzioni del Distretto la suddetta circolare invitando le stesse ad attenersi scrupolosamente alle indicazioni ivi contenute. Siamo, pertanto, a chiederLe con la presente di voler sollecitare le Direzioni del Distretto all’attuazione delle procedure previste dalla normativa e dalle circolari innanzi citate, nonché di voler porre rimedio alla mancata osservazione delle stesse, quanto meno, per tutti gli episodi traumatici occorsi in servizio dall’inizio dell’anno ad oggi, considerati gli effetti che produce, ad esempio, l’eventuale riconoscimento di una causa di servizio, attraverso la procedura semplificata da modello “C”, sulle indennità economiche (es. equo indennizzo) e sulla mobilità ordinaria annuale del personale. In attesa di urgente cenno di riscontro, si porgono Distinti Saluti.

istituti-del-distretto-emilia-romagna-invio-personale-presso-c-m-o-tramite-modello-c

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *