• Parma, 02.02.2013 - Penitenziario di via Burla: esterni della struttura. In mattinata evasi due carcerati albanesi.
FOTO MARCO VASINI (copyright)
Cell. 339.4333787
E-mail vasinimarco@libero.it

Istituti Penali di Parma – richiesta individuazione direttore titolare

Illustre presidente
Come già segnalato in pregressa corrispondenza del medesimo tenore relativa ad altri istituti penitenziari che da lungo tempo risultano sprovvisti di una autorità dirigente che stabilmente e continuativamente ne curi la gestione, si vuole oggi accendere i riflettori sugli Istituti Penali di Parma afflitti dal medesimo “precariato”.
Anche a rischio di ridondanza si deve nuovamente ribadire l’indiscusso assioma che vede nella figura del direttore penitenziario il fulcro delle responsabilità gestionali e in quanto tale titolare di un ampio potere decisionale e programmatico. Privare gli istituti della possibilità di essere amministrati con continuità e stabilità costituisce forse la maggiore risorsa inutilizzata del panorama penitenziario. Una scelta che tra l’altro non può condividersi, quella di fare ricorso a reggenze piuttosto che a provvedimenti di assegnazione, in considerazione del fatto che comunque il tutto passa attraverso la procedura di individuazione di un direttore.
Ragionando seguendo logiche di lungo periodo e abbracciando la cultura dell’investimento per la futura raccolta dei risultati, questa O.S. si ritrova nuovamente a perorare la causa di una gestione degli istituti penitenziari ispirata a logiche manageriali che, come abbiamo già avuto modo di affermare, cozzano di certo con progettualità di breve periodo. L’alea che accompagna la durata dell’incarico e i continui avvicendamenti non giovano né all’Amministrazione né al personale che deve di volta in volta adattarsi al nuovo pensiero gestionale, a discapito della continuità che spesso fa binomio con l’efficienza.
L’impegno e le responsabilità sono ancora più pregnanti negli istituti di particolare complessità gestionale e il penitenziario ducale è da sempre annoverabile fra quelli di maggior rilievo sia per le importanti dimensioni, sia per la particolarità e varietà della popolazione detenuta che ospita.
Ritenendo ancora una volta di trovare nell’odierno interlocutore una condivisione in merito alle difficoltà qui narrate, la scrivente Segreteria Generale sensibilizza codesto Vertice all’attivazione di
procedure che portino nel breve periodo all’assegnazione di un Direttore Titolare presso gli Istituti Penali di Parma.
In attesa di un cortese quanto solerte cenno di riscontro, si porgono distinti saluti.

Capo Dap_IP Parma_richiesta assegnazione direttore titolare

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *