• ipm treviso

Istituto per Minorenni di Treviso – carenza organico – richiesta urgente integrazione

Egregi,

ancora una volta la scrivente Organizzazione Sindacale ha l’obbligo di evidenziare una grave problematica, causa di disagio lavorativo, che si sta riscontrando presso l’Istituto all’oggetto specificato. L’organico del minorile trevigiano infatti (soprattutto nel ruolo agenti/assistenti uomini), risulta ridotto ai minimi termini, tanto da non permettere la copertura regolare di tutti i posti di servizio.

Basta, infatti, un piccolo imprevisto come un’assenza per malattia, per far crollare tutto il programmato ed il conseguente sistema lavorativo.

Recentemente è addirittura accaduto che in un turno serale, il Comandante di Reparto ha dovuto far rientro in servizio per svolgere le funzioni di “preposto”, in quanto l’organico operativo era ridotto a due sole unità, assolutamente insufficienti a garantire il regolare espletamento dell’attività penitenziaria.

Considerato che l’ultimo interpello ha visto l’assegnazione unicamente di personale femminile, si ritiene indispensabile e perentorio l’invio, anche temporaneo, di unità di polizia penitenziaria maschile appartenenti al ruolo agenti/assistenti indispensabili a sanare la gravissima situazione lamentata.

Si chiede pertanto alle SS.VV. di valutare la possibilità di bandire un interpello straordinario al fine di distaccare ivi unità di polizia penitenziaria a tempo determinato, esteso anche a personale in servizio negli per Istituti per adulti, atto a tamponare la carenza organica dell’IPM di Treviso, in attesa dell’assegnazione definitiva dei neo poliziotti uscenti dal 168° Corso.

In attesa di sollecito riscontro, si porgono cordiali saluti.

IPM Treviso – carenza organico – richiesta integrazione

 

Share This Post

About Author: Marco Gordiani