• a-regine-olsen_la-chiave-di-sophia-e1478637754940-w855h425

LETTERA AL CAPO D.A.P. – Trasmissione note di interesse sindacale.

Egregio Presidente,

come è noto, l’articolo 5 comma 1 del vigente Accordo Nazionale Quadro pone in capo all’Amministrazione l’onere di fornire alle organizzazioni sindacali una “costante e tempestiva informazione su tutte le questioni che possano interessare il personale di polizia penitenziaria”. Tale onere è sintetizzato dalla forma verbale indicativa utilizzata che vale a far comprendere la tassatività dell’indicazione. L’Amministrazione, littera legis, “assicura” l’informazione. Ciò pare, tuttavia, non accadere nonostante l’espressa previsione innanzi richiamata, con particolare riferimento a molta corrispondenza prodotta dagli Uffici centrali tanto che non è rara l’ipotesi in cu se ne venga a conoscenza in via del tutto incidentale, perché ad esempio citate o emarginate in altre note rese pubbliche. Considerato che per l’espletamento della propria attività è necessaria la conoscenza globale dei vari argomenti, va da se la necessità di acquisire, attraverso una simil “caccia al tesoro” detti atti presupposti; cosa che avviene non senza difficoltà specie nel caso in cui non si conosca l’Ufficio promanante, a causa della mancanza di protocollo unico che raccolga tutta la documentazione prodotta dalle Direzioni Generali.
A ciò si aggiunga, che per estrarre copia del documento di interesse sindacale, gli uffici preposti necessitano di una formale istanza da parte dell’Organizzazione Sindacale richiedente; situazione che oltre a comportare un aggravio di lavoro per il personale operante all’interno degli stessi, ritarda inevitabilmente il regolare svolgimento dell’attività sindacale. Un processo di burocratizzazione che di certo non giova alla fluidità della comunicazione e all’ottimizzazione delle risorse umane. Alla luce di quanto sopra, si chiede alla S.V. di voler sollecitare gli Uffici alla corretta applicazione della normativa vigente.

capo-dap-trasmissione-note

 

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *