• ISPETTORI

Mobilità a domanda del personale maschile e femminile appartenente al ruolo degli Ispettori

E’ terminato nel tardo pomeriggio, l’incontro tra OO.SS. ed
Amministrazione tenutosi presso gli uffici del DAP, relativamente alla
“Mobilità del personale maschile e femminile appartenente
al ruolo degli Ispettori”.
Il piano presentato dalla Parte Pubblica, ritenuto da questa il modo
migliore di convogliare le esigenze dell’Amministrazione con quelle del
personale, alla fine è stato confermato.
Saranno quindi 141 le unità poste in mobilità (pur se da rivedere la
graduatoria, a causa delle 38 revoche giunte nei tempi stabiliti);
mentre saranno assegnati nelle sedi di risulta i neo ispettori uscenti dal
Corso appena conclusosi.
Seppure l’assegnazione non è materia di contrattazione, il
Si.N.A.P.Pe ha chiesto una maggiore sensibilità del DAP nei confronti
del predetto Corso che, per cause non imputabili ai partecipanti, si è
dilungato per un decennio, modificando di fatto le generalità del bando
originario.
La Parte Pubblica, restia a modificare l’atteggiamento solitamente
applicato, ha accordato a ridisegnare il bando del 2003, con una
diversa distribuzione delle destinazioni, diminuendo quelle site nel
Nord del Paese da 65 a 48, in favore di quelle poste a Sud.
Inoltre ha concesso di sottoporre all’attenzione dei neo ispettori,
prima degli esami finali, la lista delle sedi di risulta simulate,
concedendo a questi la possibilità di valutare se “giurare” o meno.

IN ALLEGATO IL PIANO DI ASSEGNAZIONE DEI VICE ISPETTORI

Comunicato Mobilità a domanda del personale maschile e femminile appartenente al ruolo degli Ispettori

Share This Post

About Author: Marco Gordiani