• auguri

Natale 2015: Gli auguri della Segreteria Generale

Nella semplicità della riflessione che segue, tratta dalla prima lettera di San Paolo ai Corinti, la Segreteria Generale del Si.N.A.P.Pe formula a tutti i poliziotti penitenziari e alle loro famiglie i più fervidi auguri di buone feste

Inno all’amore

“Se parlassi le lingue degli uomini e anche quelle degli angeli, ma non avessi l’Amore, sarei come un bronzo che risuona o un cembalo che tintinna.

E se anche avessi il dono della profezia e conoscessi tutti i misteri, se possedessi tutta la scienza e una fede così forte da trasportare le montagne, ma non avessi l’Amore, non sarei nulla. E se anche distribuissi tutti i miei averi ai poveri e dessi il mio corpo per esser bruciato, ma non avessi l’Amore, non mi servirebbe a nulla.

L’Amore è paziente e generoso.

L’Amore non è invidioso, non si vanta, non si gonfia d’orgoglio.

L’Amore è rispettoso, non cerca il proprio interesse, non cede alla collera, dimentica i torti. L’Amore non gode dell’ingiustizia, la verità è il suo fine e la sua gioia.

L’Amore tutto scusa, di tutti ha fiducia, tutto sopporta, mai perde la speranza.

L’Amore non avrà mai fine.

Le profezie scompariranno; il dono delle lingue cesserà e la scienza svanirà.

La scienza è imperfetta, la profezia limitata, ma verrà ciò che è perfetto (Dio) ed esse scompariranno.

Tre sole cose dunque rimangono:la fede, la speranza e l’Amore.

Ma più grande di tutte è l’Amore.”

Natale 2015 – Gli auguri della Segreteria Generale

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *