• biella

NOTA UNITARIA – CASA CIRCONDARIALE DI BIELLA – Stato di agitazione – inizio astensione dalla M.O.S. (Mensa Obbligatoria di servizio) a decorrere dal 30 Giugno 2017

Facendo seguito e riferimento alla nostre note unitarie del 20 giugno
senza prot. e prot. nr. 2 del 23 Giugno c.a., le scriventi OO.SS.,
comunicano sin da ora che a decorrere dal 30 Giugno 2017,
inizieranno, per protesta e per i gravi motivi opportunamente segnalati
nelle note unitarie, l’astensione obbligatoria dalla M.O.S. (mensa
obbligatoria di servizio) poiché, come già detto, la situazione di
vivibilità e organizzativa della Casa Circondariale di Biella è nel caos
più totale per non dire di peggio.
Alla luce di quanto sopra esposto, le scriventi OO.SS.,
ribadiscono la richiesta di avvicendamento immediato dei vertici
dell’istituto atteso che il clima pericolosamente incandescente
venutosi a determinare è individuabile nei suoi vertici.
L’assurda situazione verificatasi ed in atto al carcere di Biella,
determina una situazione di forte disagio, di sconcerto ed inquietudine
tra il personale tutto tanto che urge intervenire rigorosamente ed
urgentemente con correttivi concreti che pongano fine ad una
gestione fallimentare, agonizzante i cui effetti deleteri sono patiti da
quel personale e si ripercuotono anche alle loro rispettive famiglie.
Chiediamo perciò, ulteriormente, agli organi istituzionali in
indirizzo, ognuno per la parte di propria competenza, di aiutarci o
meglio di aiutare quel personale.

nota-unitaria-casa-circondariale-di-biella-stato-di-agitazione-inizio-astensione-dalla-m-o-s-mensa-obbligatoria-di-servizio-a-decorrere-dal-30-giugno-2017

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *