• mensa4

NOTA UNITARIA II^ CASA DI RECLUSIONE MILANO BOLLATE – Proclamazione stato di agitazione – Problematiche mensa di servizio.

Egregio Sig. Direttore,
le OO.SS. scriventi, SAPPE, OSAPP, U.I.L.PA, Si.N.A.P.Pe, CISL–FNS, U.S.P.P., FSA-CNPP, CGIL-FP, facendo seguito alla riunione del 17 aprile u.s. della commissione M.O.S., comunicano doverosamente quanto segue. E’ da quando si è insediata la recente ditta “INNOVA” che la Commissione Mensa ha sottoposto all’attenzione di quest’ultima le numerose lamentele del personale e le problematiche che giornalmente vengono riscontrate come: il mancato rispetto delle normative vigenti, la pessima qualità e quantità dei generi somministrati, nonché l’incuria e la scarsa igienicità applicata nel servizio offerto da alcune addette.
Da tempo, notiamo una scarsa attenzione nella gestione della M.O.S. da parte della ditta concessionaria, nel particolare, (come sempre) si riscontrano le classiche anomalie:

1) L’assenza di personale qualificato, in particolar modo, nel turno serale, ove addirittura il personale addetto alla distribuzione mensa cucina per il personale, causando un pessimo servizio rispetto a quello mattutino;
2) Il vitto somministrato risulta di scarsa qualità e poca quantità;
3) Mancanza di alternative delle derrate a causa delle percentuali applicate. Purtroppo, nonostante il concreto impegno della commissione mensa, che nel corso degli anni con le altre ditte appaltatrici ha sempre svolto un ottimo lavoro con risultati sufficientemente buoni, oggi riscontriamo una totale indifferenza e mancanza di risposte dalla ditta titolare del servizio.
Tale situazione ha causato, purtroppo, un malcontento generale, dovuto alla frequenza quotidiana di un calo della qualità e quantità nella distribuzione del vitto, per questa motivazione si preannuncia uno STATO DI AGITAZIONE ed iniziative di proteste pacifiche e legittime nei confronti della gestione della M.O.S., poiché sono queste le uniche vie per tentare di uscire da una scorretta gestione.
Naturalmente, attendiamo che nei prossimi giorni arrivino delle risposte importanti da parte della ditta “INNOVA” come dichiarato nella riunione odierna, altrimenti coinvolgeremo TUTTO IL PERSONALE ad adottare un’astensione dalla mensa.
Al signor Direttore si chiede di voler intervenire direttamente sul caso perorando la causa con la ditta concessionaria del servizio.

nota-unitaria-cr-bollate-mensa-di-servizio-stato-di-agitazione

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *