• accesso atti

Organico del Corpo di polizia penitenziaria – incontro del 12 dicembre – richiesta atti

Egr. Presidente La materia della decretazione degli organici del Corpo necessari per il funzionamento delle strutture extra moenia, di cui alla riunione del prossimo 12 dicembre, merita una più ampia riflessione in ragione delle risultanze del precedente incontro dove ci si era detti di lavorare su un progetto più globale e meglio strutturato, che fosse frutto di ragionamenti condivisi e non di slanci isterici legati a situazioni contingenti. In quell’incontro il Si.N.A.P.Pe ha sottolineano come qualsiasi progetto di rinnovamento o di rimodulazione non può non basarsi su criteri fondamentali di “buon senso”, di “flessibilità” e di “equilibrio” per scongiurare che si traduca in una azione contro la funzionalità del sistema e contro il personale coinvolto. Si analizzarono i “numeri” con solo riferimento alla struttura dipartimentale e non anche delle singole sedi provveditoriali o delle altre sedi extra moenia, indicando dei criteri “dimagranti” dei quali si discute e su cui oggi si chiede corresponsabilità. Al di là del criterio in se, quello che non è dato comprendere – né emerge dall’informativa preventiva per la riunione del 12 p.v. – è come detti criteri vadano ad impattare sulla tenuta del sistema, né le risorse necessarie per il funzionamento degli Uffici (ivi compresi i Provveditorati), circostanza rispetto alla quale questa O.S. aveva chiesto il coinvolgimento (e la responsabilizzazione) dei singoli Direttori Generali e dei singoli Provveditori Regionali. Ragionando sull’impatto che gli indivduandi criteri astratti produrrà nei servizi in argomento, al fine di rendere consapevole la discussione si chiede di conoscere, in tempo utile per la riunione del 12, l’elenco in forma anonima di tutto il personale impiegato presso il DAP e presso i PRAP, suddivise per Ufficio di appartenenza, con l’indicazione della data da cui ricoprono l’incarico e la sede da cui risultano amministrati. Ciò al fine di comprendere gli effetti che si produrranno nei singolo Uffici a seconda di dove verrà posizionata l’asticella temporale del criterio di salvaguardia proposto dalla Direzione Generale che legge per conoscenza.

Con riferimento invece al personale che – in applicazione dei criteri proposti – vedrebbe la stabilizzazione presso la sede di distacco, è interesse di questa O.S. comprendere quali saranno le sedi incrementate e se v’è, per detti istituti, personale utilmente collocato nella graduatoria di mobilità nazionale. Solo attraverso la disponibilità dei suddetti dati, potrà darsi un senso alla partecipazione sindacale che non si traduca in una attività di mera ratifica di atti d’amministrazione. Solo attraverso una partecipazione del dato si può ragionare al fine di coniugare insieme efficienza ed efficacia dei provvedimenti, affinché il supremo principio di trasparenza conduca all’assunzione di determinazioni univoche che escludano la formazione di ulteriori e diverse sacche di riserva. Si resta dunque in attesa degli atti richiesti nella certezza che se ne comprenderà la motivazione. Distinti saluti

161207_cAPO dap_RICHIESTA ATTI PER INCONTRO DEL 12-ORGANICI EXTRA MOENIA

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *