• iveco-60-c18-870x418

P.R.A.P. BARI – Organizzazione del lavoro dei Nuclei Interprovinciali e Provinciali – Esiti incontro al P.R.A.P. del 22 ottobre 2018

Dopo una decantazione lunga svariati mesi e a distanza di oltre due anni dall’avvio “sperimentale” dei Nuclei Interprovinciali e Provinciali nel distretto lucano e pugliese, è arrivato il tempo di metter mano all’organizzazione del lavo, come più e più volte sollecitato da questa O.S. in ogni momento di confronto con il Provveditore regionale. Dopo una serie di rinvii si è giunti alla data del 22 ottobre, peccato che si sia partiti che il piede sbagliato. Le Organizzazioni Sindacali – TUTTE – hanno rispedito al mittente l’informativa ricevuta atteso che la stessa non poteva costituire la base per una proficua discussione. Due i punti da sciogliere in via preliminare, per poter comunicare a ragionare in maniera seria, concreta e compiuta:
 Abbandono del progetto che stava prendendo corpo, con la contrarietà di tutte le organizzazioni sindacali – della costituzione di un nuovo Nucleo Interprovinciale che abbracciasse l’intero nord del distretto (Foggia/Trani). Sul punto diverse e molteplici sono state le argomentazioni prospettate circa l’inopportunità della creazione di un’unica “cabina di regia” che mettesse insieme (anche sovrapponendosi alle competenze dell’UST) un territorio così vasto, con l’interscambiabilità delle risorse umane di istituti posti a distanza di oltre 100 km l’un dall’altro. Nessun efficientamento economico si intravede nella realizzazione di un siffatto progetto.
 Riscrittura dei contingenti dei Nuclei. Quello che emerge dall’informativa – infatti – è la fotografia dell’esistente e non la prospettazione delle esigenze. E’ impensabile cristallizzare in un documento contrattuale (qual è l’organizzazione del lavoro) un dato che, seppur reale, pensa di far funzionare un servizio così delicato senza il rispetto dei minimi di sicurezza stabiliti dal modello operativo, e senza garantire al personale i diritti soggettivi e le prerogative contrattuali.
La granitica e compatta posizione delle Organizzazioni Sindacali, che si son dette pronte a scendere in piazza sull’argomento, ha indotto l’Amministrazione ad un nuovo approccio che sarà la base di un ragionamento più pragmatico sul tema, con l’impegno di una prossima convocazione entro 10 giorni, per proseguire, o meglio PER INIZIARE la stesura dell’organizzazione del lavoro dei NTP provinciali e interprovinciali.

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi

prap-bari_organizzazione-del-lavoro-ntp_esito-incontro-del-22-ottobre

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *