• polizia-800x418

Poliziotti penitenziari sventano suicidio del detenuto piantonato!

E’ accaduto il 2 ottobre scorso, ma solo oggi la notizia trapela, nonostante sia una nota di compiacimento e lode per gli appartenenti al Corpo.
Erano appena trascorse le ore 17.00 del turno pomeridiano di Piantonamento presso luogo esterno di cura quando il detenuto, tenuto sotto controllo dagli agenti di servizio, si copriva totalmente col lenzuolo.
Tale gesto, che poteva apparire come una semplice ricerca di privacy, insospettiva i colleghi che, scoprendo il ristretto, portavano alla luce il suo tentativo di suicidio: questi infatti, aveva infilato la testa in un sacchetto di plastica, nel tentativo di soffocarsi.
Ivan TESTA e Mauro DEL SIGNORE, i due poliziotti di piantonamento, con una prontezza di riflessi ineccepibile, provvedevano a liberare il detenuto dalla trappola fatale ed allertavano immediatamente il personale medico.
Nel frattempo, soccorrevano il detenuto anche moralmente, cercando di capire le motivazioni che lo avessero indotto al gesto estremo, dimostrando una sensibilità ed una professionalità ben al di sopra della semplice competenza.
Riportata la situazione alla normalità, effettuavano le dovute informazioni al Comando NTP, ponendo in essere con abilità ed esperienza, i successivi ordini, che prevedevano la traduzione del detenuto presso altro nosocomio specializzato.
Il SiNAPPe, nell’esprimere ai due colleghi vivi complimenti per la grande professionalità dimostrata, con orgoglio sottolinea l’episodio (verificatosi in luogo pubblico) che ha posto la Polizia Penitenziaria sotto una luce positiva ed invita gli Organi Superiori ad onorare tale gesto con un segno palese di riconoscimento.

Comunicato – poliziotti sventano suicidio in ospedale

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *