• CLAPS: DANILO RESTIVO ARRIVATO IN ITALIA

PRAP Bologna -quesito mobilità NTP Modena

Oggetto:NTP di Modena –criteri di mobilità – Quesito.

Egregi,

durante i lavori per la realizzazione del Protocollo d’Intesa Locale della Casa Circondariale di Modena, impostato secondo i criteri attuati per la recente redazione del PIR vigente, si è giunti ad un punto critico che blocca momentaneamente l’attività e non permette di concludere il lavoro.

Giunti all’articolo 16, relativo al Nucleo Traduzioni e Piantonamenti locale che, come noto, serve anche l’istituto di Castelfranco Emilia, non si riesce ad andare avanti in quanto mancano informazioni preminenti.

Innanzi tutto non è dato sapere se il suddetto Nucleo sia locale o provinciale, e quindi se sotto la competenza della Direzione piuttosto che del PRAP.

Tale “nodo” chiaramente se ne porta altri dietro che comprendono i criteri di mobilità in entrata ed in uscita del personale ivi assegnato ed i tempi di permanenza massimi per indire i dovuti e nuovi interpelli.

Qual è l’aliquota annuale da garantire al Nucleo?

Evidentemente il quesito non può essere sciolto che dalle SS.VV., per cui, alla luce di quanto sopra evidenziato, si chiede urgente riscontro, affinché i lavori, tanto alacremente svolti fin qui, possano riprendere tempestivamente.

PRAP Bologna -quesito mobilità NTP Modena

 

Share This Post

About Author: Marco Gordiani