• Buoni-pasto-da-domani-non-più-possibile-cumularli-per-fare-la-spesa

PRAP PALERMO – Revoca ordine di servizio n.28 del 19/05/2016

Egr. Direttore,
la scrivente Segreteria Nazionale, è venuta a conoscenza dell’ordine di servizio in
oggetto, pur condividendo in parte le motivazioni in esso contenute, questa O.S., non
può approvare la decisione dell’Autorità Dirigente nella parte in cui dispone, che il
Responsabile del Reparto N.T.P., individui un’ unità in servizio in detto reparto per la
distribuzione dei BUON PASTO a tutto il personale avente diritto.
E’ doveroso precisare che, detto ordine di servizio non è stato comunicato alle
OO.SS., ma vi è di più, dette disposizioni contrastano con i compiti istituzionali affidati
al nucleo N.T.P.
Difatti, il nucleo è chiamato ad assicurare e garantire la sicurezza dei
piantonamenti nei luoghi esterni di cura, traduzioni per motivi di giustizia e
carattere sanitario, assegnazioni ad altri istituti penitenziari, funzionamento
degli uffici, nonché le attività ordinate UST, e non certamente quello di
provvedere alla contabilità e distribuzione dei buoni pasto.
Tale carico di lavoro, è affidato all’Area amministrativo contabile, da come previsto
dalle normative vigenti.
Infatti, non si riesce a comprendere come mai l’Autorità Dirigente, individua per la
distribuzione dei buoni Pasto per il personale in servizio ai reparti (SERVIZI
ISTITUTO), un’unità civile appartenente all’area amministrativo contabile al
contrario di quanto disposto nell’ordine di servizio n.28.
Appare chiaro che, tale modus operanti, stanno creando un forte malumore tra il
personale, nonché una disparità di trattamento, ma contrastano con le normative
vigenti, nonché quanto disposto dal provveditore regionale con la nota prot.n.066697-
P/II del 27 luglio 2015.In merito a quanto sopra, si chiede all’Autorità Dirigente, al fine di evitare le violazioni
in narrativa, con eventuali responsabilità amministrative contabili, di annullare l’ordine
di servizio n.28 del 19 maggio 2016, e di affidare tale compito all’unità civile
individuata per la distribuzione dei Buoni Pasto.
Il Provveditore Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria per la Sicilia pro tempore, in
persona del Dott. Gianfranco De Gesu, a volersi assicurare che il Direttore della C.C.
Agrigento a quanto richiesto da questa OS., intervenendo direttamente in tal senso, qualora
ciò non dovesse avvenire.
Si resta di cortese urgente riscontro.

PRAP PALERMO – Revoca ordine di servizio n.28 del 19052016

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *