• brxbxp44828

PRAP PUGLIA – Corsi di aggiornamento e formazione – Richiesta immediata sospensione

Egregio Provveditore, è con vero rammarico che ci si trova a dover avanzare la richiesta che segue, che di fatto è da intendersi come un grido di allarme ed una richiesta di aiuto per il personale del Corpo. Va in premessa specificato che questa O.S. è sempre stata una strenua sostenitrice dell’importanza delle attività di formazione e aggiornamento professionale, quale viatico per una modalità lavorativa sempre più efficiente e sicura. Quanto si sosterrà nelle righe che seguono di certo non modifica tale pensiero di fondo. Tuttavia si è purtroppo chiamati a realistici approcci fin troppo algebrici con cui confrontarsi e quando la sacrosanta attività formativa logicamente distoglie personale dai servizi quotidiani e gli stessi (indifferibili) devono essere assicurati da altro personale e tale “carico” aggiuntivo diventa insostenibile, purtroppo fra i due mali siamo chiamati a sollecitare che si scelga quello minore. È di qualche giorno fa l’ennesima nota dell’articolazione territoriale di questa O.S. che denuncia la grave carenza del personale del Nucleo Interprovinciale di Lecce che con 70 unità a pieno regime assicura la movimentazione quotidiana di 20 e addirittura 30 detenuti. Situazioni che giungono all’estremo di non poter assicurare agli operatori la fruizione del riposo settimanale. Se le difficoltà si registrano a pieno regime, è facile immaginare come l’avvio a corsi professionali di alcune di quelle unità (delle poche disponibili) incide con forza sull’intera organizzazione. Su tutto va sgombrato il campo da un equivoco; il Si.N.A.P.Pe non dice no alla formazione ed anzi rinnova il proprio compiacimento per la sensibilità che codesto Provveditore ha mostrato in merito sin dal suo insediamento. Quello che vuole farsi emergere è l’insostenibilità delle condizioni di alcune realtà, praticamente in ginocchio, e come esse maggiormente soffrano a causa di iniziative degne di ogni lode. Vero è che con visioni meno pratiche, la corrispondenza sarebbe di tenore assolutamente diverso perorando piuttosto la causa di una integrazione di personale e con essa la realizzazione di ogni progetto di formazione; ma la realtà e l’urgenza – si ribadisce anche a costo di ridondanza – ci induce a chiedere rimedi immediati e quindi la sospensione dei corsi in atto. Nella certezza della rilevanza che vorrà accordarsi alla presente segnalazione, si coglie l’occasione di sollecitare una riflessione congiunta sul tema, volendo anche ragionare sulla funzionalità nei nuclei provinciali ed interprovinciali, rispetto ai quali si è ancora in attesa di quella convocazione di “verifica” promessa all’atto dell’avvio sperimentale. Ciò anche in considerazione del più volte segnalato percepito innalzamento delle spese per l’impiego del personale dei nuclei con particolare riferimento alle sedi serventi.

Prap Bari – sospensione attività formative NTP

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *