• riunione

Progetto di Formazione per i Nuclei Territoriali del servizio Vi.S.A.G.

Nella giornata di oggi si è tenuta presso il Dipartimento Amministrazione

Penitenziaria, la Commissione ex art. 22 comma 3, DPR 31 luglio 1995, n.395,

vertente il progetto di formazione per i Nuclei Territoriali del Servizio

Vi.S.A.G. presso i Provveditorati Regionali dell’Amministrazione

Penitenziaria.

I Nuclei Territoriali svolgono attività di vigilanza sull’applicazione della

legislazione in materia di sicurezza e salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro

(Decreto Legislativo n.81/2008, in sostituzione del Decreto Legislativo 626/94)

dell’Amministrazione della Giustizia aventi sede nei territori di rispettiva

competenza.

La Commissione è stata presieduta dal dott. Massimo De Pascalis, Direttore

dell’Istituto Superiore di Studi Penitenziari, coadiuvato dalla dott.ssa Anna Sanfelice,

Direttore dell’Ufficio della Formazione.

Il dott. De Pascalis, presentando il corso che avrà luogo presso l’I.S.S.Pe., ha

evidenziato la ferma intenzione dell’Amministrazione di portare avanti questo progetto di

formazione, nonostante le risorse finanziare a disposizione fossero state notevolmente

ridotte (da 2 milioni di euro degli anni precedenti a 250.000 euro nel 2013).

Il Si.N.A.P.Pe, per voce del proprio rappresentate, ha ringraziato per la

convocazione (seppur con la proverbiale “emergenza” che contraddistingue

l’operato dell’Amministrazione) e ha ribadito comunque la necessità di

coinvolgere la Commissione ex art.22 per questo progetto formativo proprio in

ragione della precipuità dei compiti demandati alla stessa commissione.

Si è chiesto, pertanto, che la Commissione, d’ora in avanti, venga coinvolta per ogni

attività formativa. La “centralità” che auspichiamo garantirebbe un miglior funzionamento

del servizio presso i Provveditorati Regionali, dove sia la parte pubblica che quella sindacale

potranno ricevere quelle “linee guida” da migliorare, eventualmente, in sede periferica, in

base alle singole esigenze.

Stante la delicatezza della materia trattata, sono state richieste garanzie anche

sull’aggiornamento dei responsabili dei nuclei territoriali e, nel contempo, anche sulla

formazione propria del personale che verrà chiamato ad assolvere tale compito, che rimane

puramente di controllo.

Inoltre, il personale che sostituisce quello titolare dovrà avere lo stesso (se non

superiore) grado di professionalità di coloro che hanno assolto lo stesso compito fino a quel

momento. I 36.000,00 euro necessari per tale corso provengono dai fondi “avanzati”

all’I.S.P.Pe nell’anno 2013.

Accolte le osservazioni della nostra O.S., il dott. De Pascalis ha precisato che quello

attuale, sia dal punto di vista formativo, che per il coinvolgimento delle OO.SS.,

rappresenta un “punto di partenza”. Lo stesso dirigente ha promesso di valutare la

possibilità di fornire ad ogni struttura, a conclusione del corso, un vademecum utile per

svolgere tutte le attività proprie a tutela della sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

Infine, per valutare l’utilità del corso in questione, è stato deciso come prossimo

appuntamento con la Commissione art.22 il mese di maggio 2014, dopo aver sottoposto un

questionario a coloro che hanno preso parte all’iter formativo.

Comunicato comm ne ex art 22

Share This Post

About Author: Marco Gordiani