• index

Provveditorato Regionale della Sardegna – Casa Circondariale di Cagliari – violazione articolo 9 comma 3 lettera c DPR 164/2002

Egr. Direttore Generale Questa Segreteria Generale reputa opportuno investire codesto Ufficio di una peculiare situazione che si registra presso la Regione Sardegna, ove la norma pattizia in oggetto richiamata, sulla base di una interpretazione che non ha eguali su tutto il territorio nazionale, viene assolutamente disapplicata. Come è noto la norma prevede che “ le modalità di impiego del personale nei turni notturni sono definite in sede di contrattazione decentrata nel rispetto dei seguenti criteri generali”… “ c) il personale di Polizia Penitenziaria che abbia superato il cinquantesimo anno di età, o che abbia oltre trent’anni di servizio è esentato, a sua richiesta, dalle turnazioni notturne nell’ambito dei servizi di vigilanza ed osservazione dei detenuti di cui all’articolo 42 del DPR 15 febbraio 1999, 82 e dal servizio notturno di vigilanza armata, salvo inderogabili e comprovate esigenze di servizio”.
Come è noto, il citato articolo 42 del “regolamento di servizio” disciplina il servizio di vigilanza ed osservazione nelle sezioni degli istituti penitenziari, a cui è indubbia parificazione l’attività di vigilanza e osservazione dei detenuti che si trovino in luoghi esterni di cura
(piantonamento), che peraltro ingloba in se anche l’ulteriore previsione del servizio armato.
Secondo il Provveditore Regionale i due servizi non sono paragonabili per cui il beneficio in questione non si applicherebbe. A sostegno di tale tesi così argomenta: “la lettera c del comma 3 dell’articolo 9 del DPR 164/2002 cita esclusivamente l’articolo 42 del DPR 82/99 titolato servizi di vigilanza e osservazione nelle sezioni degli istituti penitenziari, mentre i servizi di traduzione e piantonamento dei detenuti e internati sono trattata all’articolo 51 di quest’ultimo DPR. Considerata la successione temporale delle normative suddette si ritiene che qualora il legislatore
avesse voluto parificare le due tipologie di servizi sopra richiamate lo stesso lo avrebbe espressamente previsto”.
Ritenuta l’interpretazione ultra-restrittiva, si chiede di intervenire  volendo dettare criteri univoci per l’applicazione del beneficio.

180117_dg-personale_pr-sardegna_esenzione-turni-notturni-piantonamenti

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *