• images5U2CYYQ2

Ricorso doppia presenza

NOVITA’ SULLA RETRIBUZIONE

Quello che sembra essere un lungo calvario (come tutti i risarcimenti dovuti dallo Stato dopo una causa persa), pare finalmente giunto ad una svolta.

La notizia proviene direttamente dall’ufficio ragioneria del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria dove ieri, dopo aver fissato un appuntamento, due componenti della sottoscritta Segreteria del SiNAPPe, si sono recati personalmente.

Gli stessi hanno potuto incontrare direttamente il ragioniere che segue la pratica della Casa di Reclusione di Roma e grazie al loro interessamento sono venute a galla anomalie prima non conosciute e che, sicuramente, avrebbero arrecato danni ad una buona parte dei ricorrenti.

Pare infatti che il ricorso effettuato, diviso in più tranche, fosse trattato separatamente dall’ufficio ragioneria ed il provvidenziale incontro con i delegati sindacali, abbia portato alla luce tale difformità e ne abbia reso possibile l’istantanea soluzione.

Il ragioniere ha poi illustrato l’iter burocratico in corso, assicurando che entro una decina di giorni il DAP invierà alla Direzione di appartenenza dei ricorrenti, la richiesta ufficiale relativa all’invio dei conteggi dettagliati dei turni effettuati (dai quali risulteranno poi “i soldi dovuti ad ognuno”).

Lo stesso ha poi rassicurato i rappresentanti che le retribuzioni emesse saranno relative alle “lunghe” espletate a partire dal 1° novembre 1995, come accaduto per gli altri ricorrenti già pagati.

La Segreteria SiNAPPe seguirà tutte le tappe del percorso ed alle scadenze concordate, controllerà il verificarsi di quanto annunciato, affinché si arrivi presto alla conclusione della vicenda.

I delegati locali sono disponibili per ulteriori e dettagliate informazioni in merito.

comunicato CR Roma – novità paga mento ricorso doppia presenza.

Share This Post

About Author: Marco Gordiani