• via-burla-2

Riscontro nota prot. n° 7352 del 16/02/2015.

Nel ringraziarla per il riscontro della copiosa corrispondenza che questa
O.S. le ha indirizzato nel semestre di sua permanenza ed a cui la S.V. ha
involontariamente deciso di rispondere solo il giorno prima di fare rientro
nella sua sede di appartenenza, non possiamo non manifestarLe la nostra
profonda delusione per aver dovuto constatare che le tematiche
rappresentate in tale corrispondenza siano state riscontrate con poche righe
a fronte di ragionamenti e proposte, peraltro da Lei stesso sollecitate, che ci
sono costate tempo e fatica.
Purtroppo, rispetto ad una dichiarata disponibilità al dialogo ed alla
condivisione degli obiettivi istituzionali, abbiamo dovuto constatare come
nei fatti la S.V. si sia mosso in piena ed assoluta continuità con i suoi predecesseri, mostrando una scarsissima propensione al rispetto per le
prerogative sindacali.
Anche nel merito le sue risposte appaiono in massima parte non
condivisibili, evasive e talune addirittura provocatorie.
A tal proposito sentiamo il dovere di controdedurre alcune delle sue
risposte, affinchè chi le sta succedendo non sia condizionato da una
rappresentazione dei fatti non del tutto esatta e puntuale:

• nota prot. n° 021 – 2014.11.07 -Personale polizia penitenziaria II.PP.
Parma: una immediata interlocuzione sui contenuti della nota le
avrebbe consentito di comprendere meglio il contenuto della stessa. E’
ovvio che a distanza di 4 mesi sia difficile capirne a fondo il significato;

• nota prot. n° 026 – 2014.11.13 – anticipo missioni NTP: essendo stata
stravolta da un giorno all’altro, su richiesta di altra O.S., una prassi
consolidata si chiedeva semplicemente di trovare una soluzione
condivisa alla problematica rappresentata;

• nota prot. n° 038 – 2014.12.01 – stilatore ufficio servizi Casa
Circondariale: stupisce e rammarica la risposta di codesto Direttore in
quanto l’invio della nota le era stato anticipato informalmente ed,
informalmente, ci aveva assicurato, in almeno un paio di circostanze (di
qui il recente sollecito a questa ed a nessun altra nota), un sicuro cenno
di riscontro;

• nota prot. n° 046 – 2014.12.09 – II.PP. Parma … esiti assemblea
personale: erano tali e tanti gli spunti di riflessione venuti fuori
dall’assemblea con il personale, che ci saremmo attesi un riscontro
dettagliato di ogni singola questione; la programmazione dei servizi
non copre l’intero arco del mese, non essendo esposto il programmato
mensile ne i 20 giorni previsti dal vecchio PIL ed, inoltre, arrivano
crescenti segnalazioni circa errori grossolani nella copertura dei posti di
servizio, revoca ingiustificata di riposi, cambi turno non comunicati,
ecc.;

nota prot. n° 001 – 2015.01.10 – Direttiva di servizio nr. 83 del
18.12.2014: non condividiamo affatto la sua ricostruzione dei fatti e
tanto meno l’assunto circa la trasparenza, efficacia ed efficienza
dell’operato dell’ufficio servizi. Nel merito le annunciamo, stante
l’indisponibilità a revocare l’arbitraria disposizione di che trattasi, il
ricorso alla Commissione Arbitrale Regionale;

• nota prot. n° 01 – 2015.01.16 mobilità interna – organizzazione del
lavoro: non crediamo sia necessario precisare null’altro di quanto
dettagliatamente enarrato nella citata nota della quale sarà nostra cura
chiedere riscontro al Direttore che subentra;

• nota prot. n° 02 – 2015.01.21 modifica organizzazione del lavoro: non ci
sentiamo di affrontare la tematica con poche righe in quanto la stessa
meriterebbe una interlocuzione accurata e approfondita che sarà
nostra cura sollecitare al nuovo Direttore;

• nota prot. n° 004 – 2015.02.02 – ns. nota prot. n° 01-2015 SR-ER –
Ufficio Servizi: tale nota segue una fitta corrispondenza sulla materia e
l’episodio citato va inquadrato in un contesto di profonda criticità,
aggravato dalla recente ed arbitraria riorganizzazione dell’Ufficio
Servizi;

• nota prot. n° 03 – 2015.02.13 reparto semiliberi : abbiamo da sempre
lamentato il malfunzionamento di tale reparto e più specificatamente
da quando non è più garantita una presenza costante nel posto di
servizio del personale di polizia penitenziaria. Appare superfluo
rammentare che tutto ciò che concerne l’organizzazione del lavoro
costituisce materia sindacale;

nota prot. n° 008 – 2015.02.13 – II.PP. Parma … Direttiva di servizio nr. 7
del 13.02.2015: nello stupirci per il suo “vivo stupore”rispetto ad una
direttiva che aggiunge funzioni, stravolge l’assegnazione di ispettori in
base ad un presunto avviso di disponibilità di cui non abbiamo
contezza, viola l’accordo sui tempi di avvio della mobilità interna, non
fornisce alcuna motivazione valida circa l’urgenza di operare una simile
movimentazione di massa, con conseguenze gravi rispetto alle
aspettative professionali degli ispettori interessati, le annunciamo che a
meno di un auspicato ed immediato passo indietro sull’attuazione della
stessa, è nostra intenzione fare ricorso alla Commissione Arbitrale
Regionale per l’annullamento di tale direttiva;
Per concludere, non possiamo non evidenziare come il frequente
avvicendamento di Dirigenti in seno a questi II.PP. stia continuando a
produrre danni irreparabili al sistema delle relazioni sindacali, alle condizioni
lavorative del personale, all’organizzazione del lavoro.
Siamo sempre più convinti che solo un’assegnazione definitiva di un
Dirigente che abbia il tempo di farsi una“sua”idea sulla gestione
dell’Istituto che possa tenere conto di ogni singola esperienza e non solo ed
esclusivamente del contributo dei soliti noti, possa garantire il
perseguimento delle finalità istituzionali al quale tutti dobbiamo tendere,
ognuno per quanto di rispettiva competenza.
Nell’augurarle i migliori auguri di buon lavoro in altra sede, Le porgiamo
distinti saluti.

riscontro nota prot. n° 7352 del 16-02-2015

Di seguito la nota a cui il riscontro fa riferimento
NOTA DIREZIONE prot n 7352 del 16 02 2015

Share This Post

About Author: Marco Gordiani