• riunione

Soppressione istituti penitenziari ed impiego del personale – Esiti dell’incontro al DAP

Potrebbe risultare allarmante l’oggetto dell’incontro tenutosi ieri al DAP, presieduto dal Capo del Dipartimento, alla presenza del Vice Capo e del Direttore Generale del Personale e delle Risorse, con le Organizzazioni sindacali della Polizia Penitenziaria, del Comparto Ministeri e della Dirigenza Penitenziaria; ma vogliamo tranquillizzare tutti che l’incontro non si è mosso nel solco di un progetto concreto, quanto piuttosto è apparso un ragionamento in fase embrionale, teso a tastare il terreno per la stesura di un documento condiviso che vada a disciplinare in maniera compiuta la materia della ricollocazione e del reimpiego del personale in forza ad istituti che potrebbero (e il condizionale è d’obbligo) conoscere la dismissione. Si è subito precisata la natura assolutamente interlocutoria e non contrattualistica dell’incontro, volto appunto a ragionare sull’opportunità dell’adozione di un protocollo/intesa di rango centrale che vada a dettare linee guida da applicare in sede regionale e locale, nel rispetto delle competenze proprie di tali livelli dell’Amministrazione Penitenziaria, prediligendo un ragionamento a strati che vedrebbe il reimpiego preferibilmente nella stessa città, in subordine nella stessa provincia e poi ancora nella stessa regione, non escludendosi ipotesi di valutazioni interregionali sulla base delle richieste degli interessati, che passi attraverso una coniugazione sapiente degli interessi in gioco. La natura programmatica dell’incontro ha portato ad un rinvio ad altra data dei lavori che entreranno nel merito della materia, a fronte di apposita informativa preventiva che sarà partecipata dall’Amministrazione alle Organizzazioni Sindacali. Vi terremo aggiornati sugli sviluppi

Soppressione istituti penitenziari ed impiego del personale – Esiti dell’incontro al DAP

 

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *