• formazione

“USPEV” Storie di un PCD senza DM! (Esiti dell’incontro al DAP)

È un po’ come la vecchia storia dell’uovo e della gallina… chi sarà mai nato prima? E così sembrano invertirsi le logiche, in uno scenario in cui ognuna delle parti è figlia della propria (logica), che spesso però non coincide con quella comune. Una doverosa polemica, questa, per far comprendere come è andato l’incontro odierno, presso il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, ove le organizzazioni sindacali sono state convocate per il varo di un PCD (Provvedimento del Capo del Dipartimento) con il quale si dovevano definire i criteri di accesso all’USPEV e i quelli di permanenza. La conclusione? Un NULLA DI FATTO! Un nulla di fatto che effettivamente si è generato in seguito alle osservazioni del Si.N.A.P.Pe che ha argomentato ai presenti come fosse del tutto inutile pensare al varo di un Provvedimento del Capo del Dipartimento in questo preciso momento storico, in cui si sta elaborando, sulla stessa materia, un Decreto Ministeriale (quale fonte sovraordinata) che andrà a fissare le funzionalità dei singoli settori dell’USPEV con l’indicazione di precise piante organiche. Solo dopo aver avuto contezza del nuovo impianto strutturale dell’USPEV si potrà pensare al un PCD che ne regolamenti accesso e permanenza, a condizione però che i requisiti fissati siano univoci e valevoli tanto per il ruoli di base e di concetto (per intenderci, Agenti/Assistenti/Sovrintendenti e Ispettori) tanto per i funzionari. In attesa dunque di conoscere i nuovi impianti normativi, questa Segreteria Generale si impegna ad aggiornarvi sugli sviluppi.

Comunicato_PCD USPEV_ incontro al dap

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *