• sciopero

VERSO LA MOBILITAZIONE GENERALE: “SENZA LA RIMOZIONE DEL TETTO SALARIALE SARÀ SCIOPERO!”

Dopo l’incontro avvenuto ieri tra i rappresentanti sindacali dell’intero Comparto Sicurezza, Difesa e Soccorso Pubblico nella giornata odierna il Si.N.A.P.Pe. e le altre compagini del settore hanno partecipato alla riunione del Forum Sicurezza e difesa del Partito Democratico vertente “sulle problematiche attuali dei comparti”. L’on. Emanuele Fiano, responsabile per le politiche del Comparto Sicurezza del partito di maggioranza relativa del Paese, in primis ha dichiarato di “comprendere i motivi della protesta dei Sindacati di Polizia e dei Cocer in relazione all’annuncio del governo di un ulteriore blocco contrattuale del settore pubblico. D’altra parte conosco bene la dimensione dei problemi economico-finanziari che questo governo sta affrontando e la serietà con cui intendiamo risolverli”. “Per questo, insieme al governo, verificheremo ogni possibile strada affinché pur nella difficile situazione data, si possano recuperare i mezzi necessari per uno sblocco dei tetti salariali. Il governo e la maggioranza conoscono bene la centralità del tema della sicurezza e del soccorso pubblico e difesa nel nostro Paese e le difficilissime condizioni di lavoro delle donne e degli uomini di questi comparti”. “Oltretutto di fronte ai sempre nuovi e maggiori fattori di rischio che anche la situazione internazionale determina. Altrettanto conosciamo bene l’esigenza di una razionalizzazione del modello di sicurezza che potrebbe portare a maggiore efficienza e maggiori risparmi per il Paese. Sono certo che come Pd e in accordo con il governo non risparmieremo nessuno sforzo per affrontare questi temi con determinazione e senso di riconoscenza verso tutti gli operatori.” Il Si.N.A.P.Pe, nel proprio intervento, ha sottolineato come la rimozione di quell’infernale meccanismo del tetto salariale è il primo passo per un’apertura tangibile del governo verso i sindacati a prescindere dai toni forti (reciprocamente utilizzati) con le dichiarazioni rilasciate alla stampa e/o le varie interviste televisive. Il premier Renzi, in diverse circostanze, ha dichiarato di voler incontrare i rappresentanti delle Forze dell’Ordine però una cosa deve essere chiara: se il superamento del tetto salariale, previsto nel Documento Economico Finanziario, non sarà rimosso entro un paio di settimane vorrà dire che, nonostante gli annunci di facciata, il governo avrà fatto delle scelte diverse, destinando le risorse paventate per altri scopi. Il Si.N.A.P.Pe ha concesso, con senso di responsabilità un’apertura condizionata al rispetto di un impegno: per premiare il merito bisogna eliminare il tetto salariale…diversamente sarà manifestazione di piazza, senza populismi e facili strumentalizzazioni.

tetto salariale PD Consulta

Share This Post

About Author: Marco Gordiani