C.C. Biella – Mobilità temporanea del personale verso i nuclei, ulteriore replica

biella carcere sinappe polizia penitenziaria sindacato

Egregio Provveditore,
ancora una volta la scrivente O.S. si trova costretta a replicare in merito a quanto affermato dalla Direzione biellese, con la nota prot.n.3111 del 2/03/2021, in risposta alla nostra n.03/SR/2021 dell’11 febbraio c.a., in quanto non rispondente a quanto realmente accaduto.

Va sottolineato infatti che le disposizioni impartite da codesto Superiore Ufficio con nota prot.nr.42753/20 del 6/11/2020 con oggetto “prospetto relativo alle integrazioni di organico dei Nn.TT.PP. da effettuarsi tramite procedura di interpello” vengono ancora disattese, a discapito del personale vincitore di interpello di mobilità interna.

E’ accaduto così che anche nella giornata del 3 e4 marzo scorso, nonostante fosse presente in servizio un’unità di polizia penitenziaria utilmente posizionata nella disponibilità (vincitore d’interpello provvisorio) del locale Nucleo, è stato richiamato personale di riposo per l’espletamento di un turno esterno.

Continuano quindi le anomalie sull’impiego dei soliti poliziotti che, purtroppo, sembrano favorire sempre le stesse persone.
Gli esempi da presentare sarebbero molti ma, al fine di riportare correttamente le irregolarità rilevate, per gli interventi del caso, la scrivente chiede alla Direzione che legge per conoscenza, di poter visionare (con eventuale estrazione di copia) i modelli 14/A e relativi brogliacci del personale di Polizia Penitenziaria in servizio presso codesta la Casa Circondariale dal 01 marzo alla data odierna, e riguardante il periodo che va dal mese di Gennaio 2021 a tutt’oggi, ai sensi dell’art. 8 (articolazione dei turni di servizio) co. 8, del vigente Accordo Nazionale Quadro.

Poiché stanchi di denunciare i soliti favoritismi in violazione delle disposizioni dettate dal Provveditorato Regionale e della stessa direzione biellese, Si chiede alla S.V. di ispezionare personalmente quando denunciato e di sollevare dall’incarico i responsabili che hanno permesso e continuano a permettere “favoritismi” omettendo O.D.S. e Disposizioni.

Si resta in attesa di sollecito riscontro, con promessa di informare quanto prima il Signor Provveditore sugli sviluppi del caso.
Distinti saluti.