C.C. Cremona – Richiesta indizione interpello nazionale per individuazione di una unità del ruolo funzionari del Corpo di Polizia Penitenziaria con funzioni di Comandante di Reparto.

Con la presente, codesta O.S. vuole porre all’attenzione la situazione dell’istituto Cremonese, nel quale si segnala da tempo la mancanza di un funzionario della Polizia Penitenziaria che ricopra all’incarico di Comandante si Reparto.
Nell’ istituto in intestazione giova ricordare che sono ristretti attualmente circa 420 detenuti, che comprendono una percentuale di detenuti stranieri – si attesta intorno alla metà della popolazione detenuta – detenuti affetti da problematiche psichiatriche e/o tossicodipendenza e detenuti media sicurezza. Non si può sottacere che, in tale contesto, il personale operante all’interno, incontra quotidianamente non poche difficoltà nella gestione dei reparti; questo anche in considerazione della carenza di organico che purtroppo attanaglia gran parte degli istituti.
A questo si aggiunga che al momento non vi è nessun sottufficiale che ricopra l’incarico di Comandante Facente funzioni, o meglio, l’unico che ha ricoperto tale funzione è stato un Ispettore Superiore Sostituto Commissario che attualmente risulta assente.
Nonostante la disponibilità, lo spirito di dedizione e l’abnegazione dimostrata fino ad ora dal personale tutto, non si può sottacere che lo stesso da tempo accusi sommessamente un senso di abbandono dato dalla mancanza di un punto di riferimento, un supporto operativo, che può essere assicurato solamente da un graduato. Questo malessere si è acuito durante il periodo sofferto per la pandemia e non in ultimo in seguito ai recenti fatti di cronaca riguardanti un noto istituto sammaritano.
In questo senso va la nostra richiesta; far sì che la direzione dell’Area Sicurezza di questo istituto sia garantita da un Comandante, dando così attuazione a quello che è il dettato normativo dell’art.6 D.Lgs. 21 maggio 2000 n. 146.
Pertanto si chiede alle SS.LL. di indire regolare interpello per la copertura di un posto, con funzioni di Comandante di reparto, da parte di un appartenente alla carriera dei funzionari.