C.C. Pescara – Anomalie mobilità interna Ufficio Matricola – violazione accordo piano ferie.

Egregio Provveditore,
la scrivente O.S. lamenta il mancato riscontro della S.V. alla nota Prot. n.12/S.R. del 25 maggio u.s. avente per oggetto “Ufficio matricola – anomalia nella mobilità interna – richiesto annullamento assegnazione”, sia per l’importanza dell’argomento trattato e la necessità di un sollecito intervento, sia perché si è venuti a conoscenza che codesto Organo superiore, in data 1° giugno 2021, ha dato seguito a quanto segnalato da un’altra sigla sindacale con una lettera dai contenuti praticamente uguali a quella scritta dal SiNAPPe, inviata però ben 4 giorni dopo.
Ora, considerato che entrambe le sigle lamentavano quanto diramato dall’A.D. pescarese con l’Ordine di Servizio n.87 del 20.05.2021, non si comprende la disparitaria attenzione prestata
Inoltre si richiede di intervenire affinché la Direzione ottemperi agli accordi assunti con le OO.SS. (ratificati con la sottoscrizione di un verbale) in merito ai periodi di ferie concordati con effettuazione di turni di 6 ore da parte del personale.
Attualmente infatti accade che, nonostante i programmati riportino turni di servizio a 6 ore, il personale espleta effettivamente turni di 8 ore, come riportato sui modelli 14/A ed i brogliacci, in assoluta violazione dell’accordo ufficialmente assunto. Al Signor Provveditore pertanto si chiede un decisivo intervento alla luce dell’inadempienza arbitrariamente attuata.
Ed ancora, si fa presente che presso la Casa Circondariale di Pescara vige ancora il PIL relativo all’anno 2017 e nonostante le OO.SS. dal mese di gennaio u.s. abbiano richiesto più volte la calendarizzazione di un incontro ad hoc, la Direzione ad oggi non ha mai risposto.
Infine si coglie l’occasione per sollecitare l’attivazione della CAR richiesta dal SiNAPPe in data 22/03/2021, essendo trascorsi ormai quasi 3 mesi.