C.C. ROMA REBIBBIA N.C. – Ripristino accordi sindacali

foto articolo Sinappe

Nella giornata di ieri, 23 gennaio u.s., presso la Casa Circondariale di Rebibbia N.C. si è svolto un incontro tra le compagini sindacali e la parte pubblica in ordine all’organizzazione del lavoro ed in particolare sul mancato rispetto degli accordi attualmente vigenti in relazione alla possibilità di effettuare da parte del personale di Polizia Penitenziaria i turni di cosiddetta “lunga”.

Infatti, in violazione degli accordi sindacali e della nota del Direttore Generale del Personale e delle Risorse, la Direzione non consente al personale di poter effettuare i turni di lunga ma al contempo sottopone gli agenti a turni di servizio che vanno ben oltre il normale orario di lavoro e  non garantiscono il necessario recupero psicofisico quali 08:00/20:00-24:00/08:00.

Per di più, questa O.S. ha evidenziato che le predette turnazioni hanno degli effetti anche in ordine alla sfera economica dei dipendenti in quanto pur effettuando ore di lavoro straordinario oltre le sei ore, non percepiscono la doppia presenza  incidendo negativamente  sul raggiungimento del numero delle presenze da effettuare per percepire gli emolumenti stabiliti dal  FESI.

L’accordo stipulato che prevedeva i turni di lunga nacque principalmente dalle esigenze di servizio manifestate dall’Amministrazione a causa della cronica carenza di personale e non dalle esigenze dei dipendenti i quali, nel tempo, hanno dovuto adattare le proprie necessità personali e famigliari all’organizzazione del lavoro.

Il Si.N.A.P.Pe ha fortemente richiesto il ripristino degli accordi attualmente vigenti come disposto dal Capo del Personale od, in alternativa, il rispetto degli orari previsti dall’Accordo Nazionale Quadro solo ed esclusivamente qualora la Direzione sia in grado di garantire ai dipendenti di poter smontare al termine del servizio senza essere costretti a trattenersi per esigenze dell’Amministrazione e di garantire gli istituti contrattuali previsti quali i riposi settimanali ed i congedi.

Ascoltate le Organizzazioni Sindacali, l’Amministrazione ha assicurato che dal 01 febbraio p.v. saranno ripristinati gli accordi attualmente vigenti e calendarizzato un ulteriore incontro per il prossimo 15 febbraio.

Vi terremo aggiornati.