Carcere Minorile Quartucciu (CA) – La Polizia Penitenziaria rinviene sostanza stupefacente. Plauso del Si.N.A.P.Pe

Nella giornata di ieri, presso il carcere minorile di Quartucciu (CA), la Polizia Penitenziaria rinveniva sostanza stupefacente tipo hashish.
A darne notizia è Pasquale BAIANO, Coordinatore Nazionale per la Giustizia Minorile Si.N.A.P.Pe Sindacato Nazionale Autonomo Polizia Penitenziaria, che esprime soddisfazione per l’operato dei poliziotti penitenziari.
Sembrerebbe che, durante una scrupolosa attività di controllo nelle camere di pernottamento della popolazione detenuta, venivano rinvenuti 06 grammi di distanza stupefacente. Successivamente veniva sequestrata e avviati i riti procedurali per l’Autorità Giudiaziaria.
Ancora una volta – continua BAIANO – la Polizia Penitenziaria ha debellato l’utilizzo non consentito di sostanze illecite all’interno degli Istituti Penitenziari, atte a compromettere sicuramente l’ordine, la sicurezza e l’incolumità psico-fisica degli operatori e dei restanti detenuti.
Oggigiorno – conclude il sindacalista – stiamo vivendo una situazione precaria all’interno delle carceri, con affanni organizzativi e logistici, ma i lavoratori evidenziano costantemente la loro professionalità e senso del doveroso, a salvaguardia della legalità.