Casa Circondariale Barcellona P.G. – Scopertura di posti di servizio a discapito della sicurezza.

Gentile Direttore,
la scrivente organizzazione sindacale ha potuto apprendere che sistematicamente, soprattutto nei turni notturni, sono soppressi posti di servizio che, a nostro modesto avviso, sono fondamentali per la sicurezza dell’Istituto.

Come già accennato in sede d’incontro sindacale, nei turni notturni, è oramai consuetudine sopprimere posti di servizio che, per la sicurezza del personale e dell’intero Istituto non dovrebbero mancare mai. Non è dato sapere se tali situazioni accadono per disposizioni da parte della S.V. o del Comandante di Reparto.

Accade che se nel turno notturno, la sorveglianza generale è eseguita dal personale appartenente al ruolo degli Agenti/Assistenti, è soppressa la figura del preposto, caso diverso se chi fa la sorveglianza generale è un appartenente al ruolo degli Ispettori, la figura del preposto è sempre presente.

Ancora, peggio del primo caso, accade che in tutti i turni notturni non siano previsti i posti di servizio del 3° Cancello e della Portineria, aggravando, così, la già difficile situazione per l’esiguo numero di personale che è impiegata nei turni notturni.

E’ già accaduto, sotto la guida della Sorveglianza Generale del personale del ruolo Agenti/Assistenti, che per interventi nei casi critici o ricoveri in luoghi esterni di cura, si sono visti sguarnire ulteriormente i posti di servizio con una già difficile situazione in assenza di Preposto, 3° Cancello e Portineria.

Atteso che l’organizzazione del lavoro attuale prevede tutte e tre i posti di servizio, che gli eventi critici notturni sono più difficili da gestire, s’invita la S.V. a voler notiziare la scrivente organizzazione sindacale sulla logica della soppressione dei predetti posti di servizio attesa la non modifica del PIL e dell’organizzazione del lavoro.

Al fine di evitare inutili contenziosi, s’invita la S.V. a dare cortese urgente riscontro.
Distinti Saluti