Casa Circondariale di Bologna – Parcheggio auto personale Polizia Penitenziaria

Egregio Provveditore,

facendo seguito a tutta la precorsa e fittissima corrispondenza sulla materia, tra questa O.S. e la Direzione felsinea che legge per conoscenza, siamo con la presente a segnalarLe l’annosa e mai risolta questione del parcheggio auto presso la Casa Circondariale di Bologna che, nell’ultimo periodo, sta creando crescente malumore nel personale di Polizia Penitenziaria che, prima di iniziare il proprio turno di servizio, vive l’ansia di dover trovare un buco dove posteggiare la propria autovettura, considerando che il parcheggio presente presso tale Istituto risulta essere assolutamente insufficiente a soddisfare le necessità di tutto il personale presente.

Tale problematica è dovuta sia al fatto che, a tutt’oggi, sembrerebbe fruire del parcheggio in esame anche chi non abbia alcun diritto, ma anche in quanto starebbero aumentando in maniera esponenziale gli ingressi in istituto e le richieste di poter fruire del predetto parcheggio che, a seguito dell’apertura dell’aula bunker, inaugurata di recente, non potranno più essere in alcun modo soddisfatte.

Premesso ciò, ci è stato riferito che potrebbero essere realizzati lavori di ampliamento del parcheggio su menzionato, previo stanziamento dei relativi fondi da parte di codesto Provveditorato che, con la presente, siamo a richiedere in maniera formale, una volta verificata l’effettiva fattibilità della suddetta proposta.