Casa Circondariale di Caltagirone – Lavori di manutenzione straordinaria

aria condizionata trento lettera sinappe sindacato autonomo polizia penitenziaria

Gentile Presidente
la presente per segnalare alla S.V. che presso la Casa Circondariale di Caltagirone saranno eseguiti lavori di manutenzione straordinaria presso una delle sezioni dell’Istituto, da tanto tempo attesi, e non è avvenuto lo sfollamento dei detenuti ivi ristretti verso altre realtà.

La scrivente organizzazione sindacale con diverse note ha richiesto che fossero chiuse le due sezioni per grave situazione igienica sanitarie, finalmente, sarà dato corso ai lavori in una di esse, ma i detenuti ivi allocati saranno ridistribuiti nelle altre sezioni dell’Istituto con grave aggravio di lavoro ma soprattutto con pericolo per la sicurezza dell’Istituto.

Pare che tra i detenuti vi siano dei facinorosi sobillatori che se dovessero essere allocati nelle sezioni comuni, potrebbero creare scompiglio e rivolte.

Non è dato sapere il perché ma è del tutto evidente che l’Ufficio del Provveditorato, non ha disposto l’allontanamento dei detenuti in altri Istituti, per svuotare la sezione interessata al fine di far eseguire i lavori di manutenzione in assenza di detenuti senza gravare ulteriormente sul carico di lavoro già abbondantemente compromesso per la carenza di personale.

Tale comportamento, non tollerabile, è il frutto del disinteresse che è stato dimostrato dal Dirigente Generale di questa Regione Sicilia, che non ha mai posto rimedi o interventi all’atto in cui i problemi sono stati segnalati, questa è l’attenzione che pone l’Amministrazione regionale sul personale di Polizia Penitenziaria e sulla sicurezza dell’Istituto.

Per quanto sopra, al fine di evitare inutili contenziosi e di poter dare la massima serenità in servizio al personale di Polizia Penitenziaria, si chiede alla S.V. di voler intervenire per dare corso allo sfollamento dei detenuti per l’esecuzione dei lavori.
In attesa di cortese urgente riscontro, si porgono distinti saluti.