CASA CIRCONDARIALE DI CALTANISSETTA – Impugnazione degli interpelli coordinatori UU.OO. e richiesta attivazione del tavolo negoziale

La scrivente organizzazione sindacale, in relazione alla nota prot.n.5854 del 3 giugno 2019 pervenuta in data odierna alle ore 09,01 relativa agli “interpelli coordinatori UU.OO.”, impugna l’atto in ragione dell’assenza di elementi di confronto tra la parte pubblica e le OO.SS..
Si chiede alla S.V. la revoca dell’indizione degli interpelli di coordinatori UU.OO. contrastando il PIR e il PIL.
A tal proposito si ricorda alla S.V. che Articolo 9 – Assegnazione nei servizi al comma 4 recita: ”I coordinatori delle UU.OO. vengono nominati dal Direttore su proposta del Comandante del Reparto e permangono nell’incarico per la durata indicata nel presente accordo. Ai coordinatori delle UU.OO. vengono indicati requisiti di qualità del servizio ed obiettivi che questi devono perseguire nel corso dell’anno ed il cui raggiungimento o meno diventerà oggetto di valutazione”.
Per quanto sopra, si contestano le modalità precedentemente previste con il PIL e la scelta del personale attraverso un formale interpello come indicato nella nota prot.n.5854 del 3 giugno 2019 che, se correttamente emanato, prevede l’accordo con le OO.SS. così come previsto dal PIR. E’ evidente che tale fittizia iniziativa ha tutte le caratteristiche di una riserva di posti ad hoc al fine di dare incarichi a soggetti di comodo per codesta Amministrazione.
Al fine di evitare inutili contenziosi, si invita la S.V. alla revoca e all’attivazione immediata del tavolo negoziale sull’argomento.