CASA CIRCONDARIALE DI FROSINONE – Servizio Casellario e Matricola

Eccellentissima Direttrice,

questa O.S. con la presente, vuole evidenziare le gravissime problematiche che si riscontrano nel servizio “Casellario e Matricola” dell’Istituto. Come si evince dal mod. 14 A il servizio “casellario” è svolto dalle ore 07,00 alle ore 19,00. È anche evidente però, che per i soli due addetti, in caso di assenze giustificate o non programmate non vi è mai la previsione di un sostituto che garantisca la continuità del servizio fino alle ore 19,00, oppure addirittura, come capita di sovente anche nelle giornate feriali, lo stesso posto di servizio viene soppresso per poter impiegare il personale colà in servizio in altri posti di servizio. E’ conosciuta a tutti la necessaria presenza istituzionale del servizio “casellario” all’interno di un Istituto penitenziario che vede la capienza di oltre 600 detenuti e sono altresì note le criticità, alle quali il restante personale in servizio, va incontro nel momento in cui il servizio risulta inesistente, soprattutto qualora si debba provvedere alle scarcerazioni non programmate dei detenuti su ordine delle Autorità Giudiziarie competenti. Capita spessissimo, nel caso di chiusura del servizio “casellario”, di dover affrontare delle emergenze di carattere gestionali dei detenuti in dimissioni dal penitenziario, i quali pretendono di poter ritirare tutti i loro oggetti personali in deposito prima di essere scarcerati, come capita spessissimo di affrontare delle criticità anche al momento di ingresso dei detenuti nuovi giunti. Le sopra descritte criticità, di conseguenza si riversano soprattutto sull’esiguo personale in servizio presso l’Ufficio Matricola, i quali già oberati della mole di lavoro a loro assegnato, si vedono costretti anche a gestire la parte di lavoro spettante al personale dell’Ufficio Casellario., Altra nota dolente che questa O.S. continua a denunciare è quella che riguarda il personale addetto all’Ufficio Matricola, il quale continuamente, come i colleghi del “casellario”, viene distolto dai propri delicati e oberanti compiti, per essere impiegato in altri servizi di istituto, mettendo gli stessi in gravissime difficoltà operative e gestionali dell’ufficio ed esponendoli così a gravi probabili violazioni di carattere penale-amministrativo. Di contro però, questa O.S. ha appreso del contenuto della nota di codesta Direzione (n° 11234 spp del 27/05/2019) con la quale comunica alle parti sociali, l’implementazione di personale di polizia in alcuni posti di servizio in base all’art. 8 del PIR Regionale, ma nella stessa nota, ci si aspettava anche l’incardinazione delle unità da destinare all’Ufficio “Casellario” e all’Ufficio “Matricola”, tenuto conto soprattutto delle precedenti note di questa O.S. al riguardo che ne sottolineava le gravi criticità. Tenuto pertanto conto di quanto sopra evidenziato e anche nelle more delle precedenti note, questa O.S. chiede nell’immediatezza di voler provvedere ad implementare di almeno due unità l’Ufficio Matricola e una unità l’Ufficio Casellario.