Casa Circondariale di Messina – Utilizzo del personale di Polizia Penitenziaria già impegnato ai Seggi Elettorali.

seggi elettorali polizia penitenziaria sinappe sindacato autonomo polizia penitenziaria

Gentile Direttore
la scrivente organizzazione sindacale ha appreso che una unità di Polizia Penitenziaria in servizio presso codesta Casa Circondariale, impegnata presso i seggi elettorali, al suo rientro in servizio d’Istituto, è stato impegnato immediatamente a svolgere servizio notturno di piantonamento in corsia.

Atteso che il personale in servizio presso i seggi elettorali, svolge la propria attività ininterrottamente per tutto il periodo d’impiego e in alcuni casi, vivono una situazione difficile, aggravata dalla territorialità del seggio più o meno difficile.

Proprio nel caso del collega, impegnato a svolgere la propria attività in un territorio difficile, per il quale è stata richiesta necessariamente maggiore attenzione e impegno fisico non indifferente restando vigili e svegli al fine di evitare intrusioni.

Per buona risposta il predetto poliziotto, al rientro in servizio il giorno successivo all’impiego ai seggi elettorali, è stato impegnato nel NTP a svolgere il servizio di piantonamento in corsia nel turno notturno, come se fosse venuto da un turno regolare di servizio, un periodo di risposo o congedo.

Per quanto sopra, riteniamo riprovevole l’organizzazione del servizio e l’aggravio del lavoro nei confronti di chi ha già svolto due giorni consecutivi di servizio di vigilanza presso i seggi elettorali, che evidenzia la scarsa professionalità di chi ne ha disposto il servizio e le sue modalità.

Riteniamo che l’ufficio servizi avrebbe dovuto organizzare il servizio in modo assolutamente differente sia per l’attività gravosa svolta precedentemente dal personale impegnato presso i seggi elettorali, che per il delicato compito del piantonamento in corsia, al fine di non pregiudicare l’ordine e la sicurezza ma soprattutto garantire l’integrità fisica del personale di Polizia Penitenziaria.

Certi della sensibilità da parte della S.V., chiediamo di conoscere le motivazioni di tale organizzazione del lavoro e di voler sollecitare l’ufficio servizi, per il futuro, ad una maggiore oculatezza nella stesura del servizio, soprattutto, nell’impiego del personale di Polizia Penitenziaria.

Restiamo in attesa di un urgente riscontro da parte della S.V..
Distinti saluti.