Casa Circondariale di Milano San Vittore – Problematica gestione ambulatoriale detenuti nuovi giunti, richiesta intervento.

sinappe sindacato autonomo polizia penitenziaria

Gentile Direttore,
La scrivente Organizzazione Sindacale ritiene doveroso e fondamentale affrontare in modo risolutivo la questione del modus operandi dell’ambulatorio sanitario riguardante le visite dei detenuti nuovi giunti, allo scopo di sgravare da tale incombenza il Locale Pronto Soccorso dell’istituto, che dovrebbe essere destinato alle visite urgenti.

Preme peraltro segnalare che all’interno dei reparti detentivi vi è
l’assenza quotidiana nelle ore pomeridiane dei medici di reparto (fine turno ore 13:00), per questa ragione, emergerebbe un quadro precario sul versante dell’assistenza e delle prestazioni sanitarie all’interno della struttura penitenziaria milanese.

Riguardo a tale disfunzione, al fine di gestire al meglio la problematica evidenziata, a firma congiunta, sia del Dirigente Sanitario che della S.V., nel mese di novembre 2019, veniva individuato l’ambulatorio del piano terra del 5° reparto, deputato alle visite dei detenuti nuovi giunti, tale dispositivo viene puntualmente
disatteso.

Giova pertanto rappresentare che le suesposte visite dei detenuti nuovi
giunti, effettuate, ad oggi, nel locale pronto soccorso, stanno generando da più di un anno pericolose tensioni tra il personale di polizia penitenziaria e la popolazione detenuta, degenerate poi in eventi critici, gesti autolesivi atteggiamenti offensivi nei confronti degli Agenti, in quanto, sovente, dalle ore 16:00 in poi, i detenuti devono attendere diverso tempo, in altre parole la fine delle predette visite dei nuovi giunti, prima di poter accedere nel locale Pronto Soccorso con ricadute estremamente
negative per il personale in servizio, costretto a mediare in continuazione per far comprendere ai reclusi che l’attesa è determinata dal completamento delle visite dei detenuti nuovi giunti.

Pare peraltro che i motivi dell’inadempienza di queste disposizioni siano riconducibili a delle resistenze dei sanitari, che non vorrebbero
spostarsi. Si segnala doverosamente che i medici presenti nel turno pomeridiano sono due, per cui, appare perfettamente funzionale che un medico possa spostarsi presso l’ambulatorio del piano terra del 5° reparto, così come disposto sia dalla S.V. che dal Dirigente Sanitario.

In attesa, quindi, del necessario riscontro in merito alle iniziative
poste in essere, si ringrazia per la competente attenzione e con l’occasione si porgono cordiali saluti.

LETTERA C C MILANO SAN VITTORE – MANCATA APPLICAZIONE DISPOSITIVO REPARTO AMBULATORIALE