CASA CIRCONDARIALE DI NOVARA – nota congiunta – Avviso di servizio “UTILIZZO DELLE MASCHERINE” Emergenza Covid-19

Egregio Sig. Direttore,
In data 13/03/2020 è apparso in bacheca un suo avviso di servizio con cui si comunica al personale l’uso a Suo dire “superfluo” della mascherina in servizio.
Tale avviso ha creato il panico tra il personale che con mille difficoltà, tanti timori ed ulteriore tensione affronta ogni giorno il servizio a stretto contatto con l’utenza in ambienti chiusi.
Leggendo l’ultima circolare GDAP.13/03/2020.0087186.V si evince che gli operatori penitenziari che lavorano nei reparti ove siano ubicati “nuovi giunti” dalla libertà o da altri istituti “devono essere muniti di necessari DPI (mascherine FFP2 guanti e visiera)”.
Ad oggi, anche per la struttura dell’Istituto Novarese, in quasi tutte le sezioni abbiamo questi presupposti.
Oltre alla mascherina per prevenire il contagio con la popolazione Detenuta la suddetta circolare invita tutte le Direzioni a munirsi di strumenti idonei per misurare la temperatura corporea (termo scanner) di tutto il personale che fa ingresso in istituto.
Le Scriventi O. O. S.S. in virtù delle normative vigenti invitano la S.V. ad adibire presso l’attuale tensostruttura un punto di controllo sanitario “triage” per i nuovi giunti soprattutto quelli provenienti da altri Istituti.
Le Scriventi O. O. S. S. chiedono di rivedere l’avviso di servizio che si contraddice con l’attuale circolare succitata e di porre in essere tutti gli sforzi possibili affinché vengano fornite le mascherine alla Sorveglianza Generale di turni che provvederà a distribuirle in modo equo tra il personale in servizio. Teniamo inoltre a sottolinearle che la tutela della salute dei poliziotti penitenziari è essa stessa garanzia di una buona gestione dell’emergenza.
Consapevoli del momento che stiamo attraversando non è nostra intenzione polemizzare con la S.V. ma è nostra intenzione cercare di aiutarla ad arginare l’epidemia fuori da questo Istituto e quindi ridurre quanto più possibile il forte stress psicologico del poliziotto penitenziario.