Casa Circondariale di Pescara – Ufficio Matricola – anomalia nella mobilità interna – richiesto annullamento assegnazione.

Egregio Direttore,
nella mattinata odierna siamo venuti a conoscenza, in maniera del tutto casuale, che un sovrintendete capo in servizio presso l’ufficio comando, è stato assegnato, in maniera del tutto anomala oltreché illegittima, all’ufficio matricola. Si rammenta infatti a codesta Autorità Dirigente che esiste una graduatoria definitiva relativa agli interpelli della mobilità interna in vigore dal 1° gennaio 2021 che, al netto di quanto accaduto, è stata palesemente violata. Infatti per l’ufficio matricola, tolte le prime due unità già assegnate ad altri uffici, risultano ben 3 vincitori in carica che avrebbero dovuto essere mobilitati nell’eventuale necessità. Si è notato inoltre che, solo dopo aver evidenziato per le vie brevi direttamente alla S.V. l’anomalia di quanto accaduto, anche nella procedura, è pervenuto alle ore 12.55, con nota prot.11406 del 25/05/2021, l’ordine di servizio relativo all’assegnazione de qua. La suddetta assegnazione non è comunque giustificata dalle motivazioni addotte, ossia l’urgenza di sostituire la temporanea assenza di 2 unità presso l’ufficio matricola considerato, come anzidetto, la disponibilità di ben 3 unità individuate dall’interpello regolarmente espletato. Pertanto, stante la violazione evidenziata, si chiede l’immediata rimozione del sovrintendete capo illegittimamente assegnato e la contestuale attribuzione dell’unità vincitrice dell’interpello per l’ufficio matricola. Al Signor Provveditore che legge per conoscenza, si chiede di supervisionare la situazione ed intervenire in caso di ulteriore inadempienza.