Casa Circondariale di Reggio Calabria Arghillà – Problematiche locali mensa e caserma Agenti

Egregio Direttore,
con la presente si vogliono evidenziare diverse problematiche che affliggono l’istituto da Lei diretto; sono diverse le lamentele relative alla fatiscenza ed alla sporcizia che caratterizza il locale mensa e relativi bagni.
Sembrerebbe infatti che alcuni poliziotti giunti presso il locale mensa, per la consumazione della cena, notavano la presenza di blatte morte sotto il banco di distribuzione dei pasti e diverse formiche nel distributore automatico del caffè. Se si considera che il momento della fruizione del pasto può essere catalogato anche come un momento di ripresa delle energie durante l’intero turno lavorativo, è innegabile che debbano crearsi le condizioni tali per cui tale ristoro possa attuarsi nel modo migliore possibile.
Altra lamentela, di cui questa O.S. si fa portavoce, è il mancato funzionamento dei condizionatori di aria fredda, assolutamente indispensabili in questo momento di caldo afoso e per tutto il periodo estivo.
Infine, altra doglianza attiene i servizi igienici della caserma agenti (come già segnalato dalla scrivente O.S.), che si presentano fatiscenti: viene riferito infatti che i box doccia sono necessariamente da sostituire, in quanto logori e in pessime condizioni igienico sanitarie, inoltre vi sono perdite di acqua dal soffitto con probabili infiltrazioni, causa di un insopportabile odore di muffa che rende difficoltosa la permanenza all’interno del locale.
Sarebbe pertanto opportuno sostituire i box doccia e provvedere ad una nuova tinteggiatura, magari con appositi prodotti antimuffa.
Certi della comprensione che la S.V. saprà dimostrare, si resta in attesa di determinazioni in merito e si porgono distinti saluti.