CASA CIRCONDARIALE DI SCIACCA – Difficile situazione organizzativa

Gentile Direttore,
la scrivente O.S con la nota n.101/2019 del 29.08.2019 ha rappresentato all’amministrazione regionale e locale, la grave situazione organizzativa che da tempo vive il personale di Polizia Penitenziaria dell’Istituto penitenziario di Sciacca.
Dopo numerose note sindacali, l’Amministrazione a livello regionale e nazionale non solo non hanno provveduto a sanare le carenze organiche, ma di contro hanno sempre più acutizzato nell’ignorare le reali necessità per la Casa Circondariale di Sciacca, pertanto sarà necessaria una Sua presa di posizione immediata.
Questa organizzazione sindacale, non tollererà più l’aggravio di lavoro a cui è costretto ad operare quotidianamente il personale di Polizia Penitenziaria del penitenziario saccense.
Detto ciò, si chiede alla S.V. di voler, quantomeno, dare un aiuto fattivo e reale al personale con un’operazione possibile ed immediata, partecipare a S.E. il Prefetto di Agrigento, all’Autorità Giudiziaria competente e alle FF.PP. nel territorio, di non disporre l’accompagnamento di nessun nuovo giunto dalle ore 22.00 alle ore 08,00 presso la Casa Circondariale di Sciacca per ragioni di “Ordine e Sicurezza”. E’ nostra intenzione, comunque, non soprassedere alle gravi difficoltà di operatività della Polizia Penitenziaria e, nel caso di assenza di seri ed urgenti interventi a tutela della sicurezza, saranno messi in campo iniziative pubbliche.