Casa Circondariale di Siragusa – Carenza di personale di Polizia Penitenziaria Femminile.

polizzia penitenziaria sinappe sndacato autonomo polizia penitenziaria

Gentile Provveditore
il SiNAPPe, continua a non comprende il perché il suo ufficio, si ostina a NON voler procedere all’assegnazione temporanea di unità di Polizia Penitenziaria femminile presso la Casa Circondariale di Siracusa.

Come è ben noto alla S.V. l’assetto organico della C.C. di Siracusa, non è mai stato definito, e la cronica carenza di personale di Polizia Penitenziaria, determinata già dall’apertura del nuovo padiglione, va evidenziata anche per il personale Femminile.

La scrivente organizzazione sindacale non può accettare che nel calcolo compkessivo delle unità femminili si tenga conto, a formulare l’organico dell’Istituto, il personale femminile assegnato al NTP provinciale e alla sezione Cinofili della Casa Circondariale di Siracusa.

Tale condizione, non solo determina uno squilibrio ma contempla un numero di unità femminili non utilizzabili per tutte le necessarie attività dell’Istituto.

La mancata assegnazione di personale femminile presso la Casa Circondariale di Siracusa da parte del DAP, deve pur essere colmata da puntuali provvedimenti da parte della S.V. attraverso un interpello regionale previsto per gli Istituti ove maggiore è la presenza femminile.

Ribadiamo, così come richiesto in passato, in assenza di provvedimenti di assegnazione temporanea, che vengano emanati provvedimenti di accoglimento delle istanze di assegnazione temporanea senza oneri a carico dell’Amministrazione.

Attese le reali necessità, riteniamo urgente la possibilità di emanare nuovamente i provvedimenti di assegnazione temporanea del personale femminile alla Casa Circondariale di Siracusa.
In attesa di cortese sollecito riscontro, si inviano Distinti saluti.