Casa Circondariale di Trapani – Videoconferenze per udienze

sinappe sindacato autonomo polizia penitenziaria

Provveditore
la scrivente organizzazione sindacale non può esimersi dal far notare le condizioni di grave disagio del personale del ruolo degli Ispettori e dei Sovrintendenti, che in atto, presso la Casa Circondariale di Trapani, è incondizionatamente impegnato a svolgere le videoconferenze che, oramai hanno raggiunto numeri insostenibili.

Attualmente la situazione organica degli Ispettori e dei Sovrintendenti al SAT non è bastevole a garantire tutte le ordinarie attività ma, distratti ad assicurare l’importante compito delle videoconferenze.

L’aumento delle attività di videoconferenza, soprattutto per i detenuti provenienti da altri Istituti, tutti appartenenti al circuito AS, è diventato un peso non più sopportabile che, peraltro, è a totale carico del personale dei ruoli di Ispettori e dei Sovrintendenti del servizio a turno dell’Istituto Trapanese. Va evidenziato, inoltre, che questo stato di cose ha riportato indietro il sistema organizzativo e gestionale, essendo che la Direzione della Casa Circondariale di Trapani è obbligata per la carenza numerica degli Ispettori, talvolta, ad affidare nuovamente la sorveglianza generale, nei turni pomeridiani e notturni, alla figura degli Assistente Capo del Corpo di Polizia Penitenziaria.

Attese le reali necessità, riteniamo necessario, quanto urgente, che vengano emanati provvedimenti temporanei di potenziamento delle figure di cui sopra, almeno per tali attività di videoconferenze dal personale che, necessariamente dovrà essere dei ruoli degli Ispettori e dei Sovrintendenti degli Istituti e Nuclei da dove provengono i detenuti.

In atto la situazione permane grave, la deficienza numerica, sta determinando disagio e aggravio di lavoro per tutto il personale di Polizia Penitenziaria ma, soprattutto, per gli Ispettori.

La situazione è realmente difficile ed è per questo motivo che riteniamo non rinviabile un provvedimento di assegnazione temporanea e specifica all’occorrenza del personale dei ruoli degli Ispettori e dei Sovrintendenti, anche del Nucleo T.P. provinciale, anche perché le necessità e le nuove incombenze hanno un rilievo assolutamente rilevante e difficoltoso sul piano umano oltre che
giudiziario.

In attesa di cortese sollecito riscontro, si inviano Distinti saluti.