Casa Circondariale di Trento – Richiesta celere emanazione interpello nr. 1 addetto NTP per sostituzione unità trasferita

sinappe sindacato autonomo polizia penitenziaria

Cortese dirigente,
Premesso che è stato inserito all’ordine del giorno nella Vs. convocazione sindacale del 10.01.2020 prot. nr. 534 – lavori interrotti per l’emergenza pandemica – anche un punto riguardante l’aumento dell’organico del locale N.T.P., visto che nei mesi che hanno preceduto detta emergenza sanitaria è stato notevole il ricorso quotidiano al personale del quadro permanente per espletare i servizi di pertinenza di quel settore.

Premesso altresì, che terminate le attività di definizione del vigente P.I.R. del 24 ottobre 2019, il tavolo di contrattazione regionale ha previsto la stesura di un ulteriore P.I.R. specifico per i NN.TT.PP. del triveneto, e il Provveditorato sulla base proprio del notevole lavoro straordinario espletato dal personale addetto al N.T.P. di Trento, nonchè al regolare ricorso agli addetti del quadro permanente del medesimo istituto, aveva previsto nell’informazione preventiva inviata alle OO.SS. un’integrazione dell’organico per il N.T.P. del nostro istituto di nr. 3 unità.

Tutto ciò per evidenziare la convergenza di posizione tra codesta direzione e il P.R.A.P., sulla necessità, già in situazioni normali, di un incremento dell’attuale organico del N.T.P..

Ad una situazione già difficile, adesso si deve aggiungere che al termine dell’emergenza sanitaria prevista attualmente per il 31 luglio p.v., il settore de quo avrà nel proprio organico nr. 1 unità che sta vivendo una situazione di salute particolarmente delicata, e quindi quasi certamente non sarà in grado di garantire una regolare presenza lavorativa, nr. 1 ulteriore unità che ci risulta è vicina al pensionamento e dovrebbe usufruire di ferie pregresse, ed inoltre una terza unità prossima, con il mese di settembre, al trasferimento per L. 104/92 in un altro istituto di altra regione, nr. 2 delle quali munite di patente di servizio cat. D.

Per i motivi esposti, Le chiediamo di indire immediatamente un interpello per la sostituzione dell’unità trasferita il prossimo mese di settembre, in modo almeno da subentragli senza ritardo.

In attesa di riscontro si porgono distinti saluti.