Casa Circondariale di Trento – Richiesta delucidazioni Pagamento premio Covid-19 al personale di Polizia Penitenziaria

sinappe sindacato autonomo polizia penitenziaria

Egregio Direttore,
dalla visione del cedolino del mese di giugno da parte dei poliziotti penitenziari, è apparso evidente che non è stato accreditato il premio c.d. Covid-19 nell’importo equivalente ai
turni di servizio effettivamente prestati nel corso del mese di marzo u.s..

La circolare ministeriale del 30.04.2020 nr. 0142645.U, ha previsto che i dati delle giornate di servizio prestate nel predetto mese dovevano essere inseriti nel sistema SIGP1 entro e non oltre il 15 maggio 2020, quindi tutto lasciava presagire che con la busta paga del mese di giugno anche il personale di polizia penitenziaria di Trento avente diritto, si sarebbe trovato il premio accreditato.

Purtroppo l’aspettativa non ha trovato di fatto alcun riscontro positivo, anche se subito dopo il personale sanitario, i più esposti al contagio Covid-19 sono stati certamente quelli rientranti nel comparto sicurezza.

Da indiscrezione che pervengono alla scrivente O.S., sembrerebbe però che stranamente “almeno il personale dell’area contabile della Casa Circondariale di Trento abbia ricevuto regolarmente il premio de quo, come tanti poliziotti penitenziari in servizio in tanti altri istituti del territorio nazionale.

Comprenderà chiaramente che il personale del comparto sicurezza che presta servizio nell’istituto penitenziario che Lei dirige, si sta chiedendo come mai altri colleghi hanno ricevuto a giugno il premio e noi no??? Come mai proprio noi che vivevamo un alto rischio di contagio alternandoci nel prestare servizio presso la sezione Covid-19, oltre che le angosce di dovere fronteggiare da un momento all’altro rivolte senza equipaggiamento adeguato, non abbiamo ricevuto nel cedolino di giugno tale premio, ed invece il personale dell’area contabile, meno esposto di noi a detti rischi, parrebbe avere ricevuto già con il mese di giugno tale importo ???
Voglia con cortese celerità delucidarci come mai ciò possa essere accaduto, e di renderci altresì partecipi della data in cui sono stati inseriti nel sistema SIGP1 i dati delle presenze del
personale di Polizia in servizio nel mese di marzo.

In attesa di pronta risposta nei termini previsti dal P.I.R. e dall’A.Q.N. l’occasione è gradita per porgerLe distinti saluti.